Carolyn Murphy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Carolyn Murphy
Altezza 175[1] cm
Misure 86.5-61-86.5[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Scarpe 39[1] (UE) - 8[1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Carolyn Murphy (Fort Walton Beach, 11 agosto 1973) è una supermodella statunitense.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Notata all'età di 17 anni, da Mary Lou Nash, proprietaria dell'agenzia di moda Mary Lou's Models, Carolyn Murphy comincia ad apparire su riviste in Florida ed Alabama. Dopo il diploma, Carolyn si trasferisce a Milano. In seguito ad una errata tintura, la modella è costretta a tagliarsi i capelli cortissimi. Grazie al nuovo taglio, appare su Harper's Bazaar e Vogue e viene persino nominata come "modella dell'anno" ai Fashion Awards del 1998. Nel 1999 conquista la copertina di Vogue e nel 2002 recita nel film Liberty Heights e diventa la testimonial di Estée Lauder Companies, a cui seguono le campagne per Anne Klein, Lord & Taylor, 7 for all Mankind e Tiffany & Co..

Nel 2002 posa per il calendario di Playboy e nel 2005 compare sulla copertina di Sports Illustrated.

Nel luglio 2007, con un guadagno stimato di circa cinque milioni di dollari annui, Forbes la piazza al quinto posto fra le supermodel di maggior successo al mondo.[2] Nello stesso anno ha posato per la rivista Town & Country in un tributo fotografico all'attrice Grace Kelly.

Nel 2009 Forbes l'ha nominata decima modella più pagata al mondo, ed unica statunitense in top ten.[3]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Carolyn Murphy è stata sposata dal 1999 al 2002 con Jake Schroeder, dal quale ha avuto Dylan Blue, nata nel 2000. La modella è stata sentimentalmente legata anche al collega Mark Vanderloo ed a Brandon Boyd, frontman degli Incubus.

Agenzie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f Carolyn Murphy sul Fashion Model Directory. Controllato il 18 luglio 2010.
  2. ^ The World's Top-Earning Models - Forbes.com
  3. ^ In Pictures: The World's Top-Earning Models - 9. Miranda Kerr - Forbes.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24287680