Budweiser (Anheuser-Busch)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Budweiser
Budweiser.jpg
Tipo di birra Lager[1]
Nazione Stati Uniti Stati Uniti[2]
Gradazione alcolica 5 % vol.[3]
Gusto
Colore Giallo dorato[4]
Tipo di fermentazione
Temperatura di servizio 6° - 9° C[4]
Sito Budweiser.com
Bottiglia di Budweiser

La Budweiser (pronuncia americana [bʌdˈwaɪzər]), a volte chiamata semplicemente Bud ([ˈbʌd]), è una birra americana[2]. Viene prodotta a Saint Louis, nello stato del Missouri, fin dal 1876. Lo slogan storico è King of Beers[5].

Ingredienti[modifica | modifica sorgente]

Alcuni degli ingredienti utilizzati per la produzione della Budweiser sono di origine locale: difatti, sebbene la ricetta e la lavorazione sia standardizzata, la Anheuser-Busch ha deciso di produrre la birra in varie regioni del mondo, per garantire la freschezza del prodotto. Questi sono:

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1857[11] l'immigrante tedesco Adolphus Busch[11] arrivò negli USA dove nel 1864[12] inizia a lavorare con Eberhard Anheuser il quale nel 1860 ha comprato una birreria a Saint Louis[12]. Successivamente nel 1876[12][13][14] introducono la Budweiser Lager Beer, una birra lager leggera[15] la quale riscosse discreto successo. Infatti durante il 1901 venne infranto il record di produzione di 1 milione di barili in un anno[12]. Nonostante il successo, durante il periodo del proibizionismo americano l'azienda ha vissuto un periodo non florido e per sopravvivere iniziò la produzione di svariate tipologie alimentari, come gelati, lievito di birra, ma anche automobili e altro ancora[12]. Superata questa fase, ci fu un periodo di crescita, che portò negli anni settanta ad un riconoscimento per il birrificio di St. Louis, il quale venne dichiarato Patrimonio Storico Nazionale[12] e, negli anni novanta, a rendere la società il birrificio che vende maggiormente negli Stati Uniti d'America[12].

La sede a Saint Louis

La Budweiser in commercio oggi è una lager realizzata con tecniche di produzione di massa. Viene invecchiata sopra un letto di schegge di legno di faggio[16] per renderla più frizzante[16].

Il nome[modifica | modifica sorgente]

Esistono altre due birre commercializzate spesso con il nome "Budweiser": si tratta della Budějovický Budvar, una birra boema esportata in parecchi Paesi europei con il nome di "Budweiser Budvar" e della Budweiser Bier Bürgerbräu.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  2. ^ a b (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  3. ^ (EN) Dietfacts.com. URL consultato il 21/10/2009.
  4. ^ a b Birreonline.net. URL consultato il 26/05/2011.
  5. ^ (EN) Gamhof.org. URL consultato il 26/05/2011.
  6. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  7. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  8. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  9. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  10. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  11. ^ a b (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  12. ^ a b c d e f g Storia su Bud.it. URL consultato il 21/10/2009.
  13. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  14. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  15. ^ (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.
  16. ^ a b (EN) Budweiser.com. URL consultato il 21/10/2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Una ragazza pubblicizza la Budweiser al Gran Premio del Canada 2008 di formula 1

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici