Brassica macrocarpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cavolo delle Egadi
Brassica macrocarpa.jpg
Brassica macrocarpa
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico[1]
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Capparales
Famiglia Brassicaceae
Genere Brassica
Specie B. macrocarpa
Classificazione APG
Ordine Brassicales
Famiglia Brassicaceae
Nomenclatura binomiale
Brassica macrocarpa
Guss.
Sinonimi

Brassica oleracea, Eruca macrocarpa

Il cavolo delle Egadi (Brassica macrocarpa Guss.) è una pianta della famiglia delle Brassicacee, endemica delle isole Egadi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una pianta erbacea camefita suffruticosa., alta 20-40 cm.
Ha foglie glabre, le basali lirato-pennatosette, quelle cauline lanceolate.
L'infiorescenza è un racemo con peduncoli fiorali lunghi 10-20 mm e fiori con petali gialli, lunghi 10-15 mm.
Il frutto è una siliqua fusiforme di 5-12 x 20-40 mm, con valve ispessite, legnose, contenente 1-2 semi di circa 3 mm.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Le uniche due popolazioni note in Italia si trovano sulle isole di Favignana (alcune centinaia di esemplari) e Marettimo (poche decine di esemplari).

Cresce sulle rupi costiere, da 0 a 300 m di altitudine.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La Lista rossa della flora italiana, considerando la ristrettezza dell'areale e la esiguità delle popolazioni esistenti, classifica B. macrocarpa come specie in pericolo critico di estinzione.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Brassica macrocarpa in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]