Berco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Berco SpA
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1918 a Copparo
Sede principale Copparo (Ferrara)
Gruppo ThyssenKrupp AG (Divisione Technologies, Business Area "Components Technology")
Filiali USA, Brasile, Regno Unito, Germania, Bulgaria, Cina, India
Settore Metalmeccanica
Prodotti componenti per sottocarro per macchine movimento terra, macchine utensili
Dipendenti 2.400 [1]
Slogan «Moving Your Business Ahead»
Sito web www.berco.com/

Berco S.p.A. è un'industria italiana operante nel settore metalmeccanico specializzata nella fabbricazione di componenti e sistemi sottocarro per macchine movimento terra cingolate e attrezzature per la revisione e la manutenzione del sottocarro. È inoltre produttrice di macchine utensili per la ricondizionatura dei motori a combustione interna.

L'azienda[modifica | modifica wikitesto]

Berco SpA è stata fondata nel 1918 a Copparo, in provincia di Ferrara, come piccola impresa di riparazioni di macchine agricole, arrivando ad acquistare poi nel tempo sempre maggiore importanza nel proprio territorio ed espandendosi così oltre i confini provinciali di Ferrara e dell'Emilia-Romagna. Nel 1989 l'azienda acquista la fabbrica "Simmel" di Castelfranco Veneto in provincia di Treviso e nel 1998 acquisisce la fabbrica di forgiatura "FILS" di Busano in provincia di Torino arrivando così ad essere la più grande azienda del settore in tutto il mondo[1]. L'azienda opera in due settori principali:

  • la produzione di componenti e sistemi per carri e macchine per la lavorazione della terra;

Dal 1999 Berco SpA fa parte del gruppo ThyssenKrupp possedendo diversi stabilimenti in tutto il mondo. Le principali filiali di Berco sono presenti per l'America negli USA e in Brasile, per l'Europa in Italia, nel Regno Unito, in Germania e in Bulgaria[2]. Dal 2007 è operativa anche una filiale in Cina con sede a Shanghai. I rivenditori ufficiali di Berco in Italia sono presenti a Altamura, Modena, Catania, Pegognaga, Bagno di Romagna e Gorizia.

A luglio 2012 è stata confermata, al management Berco e alle RSU (rappresentanze sindacali), l'intenzione di Thyssenkrupp di cedere la proprietà del gruppo Berco. Al 13/07/2012, i possibili ed eventuali acquirenti non erano stati ancora resi noti dal gruppo tedesco [2][3].

Berco in cifre[modifica | modifica wikitesto]

Lo stabilimento principale di Copparo si estende su un'area di 500.000 e conta circa 2.000 dipendenti, la fabbrica di Castelfranco Veneto si estende su circa 70.000 m² contando circa 350 dipendenti mentre la fabbrica di Busano occupa una superficie di 40.000 m² e conta circa 90 dipendenti. Attualmente solo il 10% dei prodotti interessano il mercato Italiano mentre il 90% è rappresentato dai mercati esteri, dei quali il 32,9% è rappresentato dagli USA. Berco esporta prodotti in 84 paesi del mondo[3].

La produzione annuale è di circa 250.000 tonnellate di prodotto finito, 180.000 catene, 1.300.000 rulli, 22.000 ruote tendicingolo, 160.000 ruote motrici e 6.000.000 di suole[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo quanto indicato nel sito ufficiale
  2. ^ Secondo quanto riportato alla riga 236
  3. ^ Secondo quanto riportato sul sito del Comune di Copparo
  4. ^ Secondo quanto riportato sul sito ufficiale

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]