Asparagus acutifolius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Asparago selvatico
Asparagus acutifolius habito.jpg
Asparagus acutifolius
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Liliales
Famiglia Liliaceae
Genere Asparagus
Specie A. acutifolius
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Asparagaceae
Nomenclatura binomiale
Asparagus acutifolius
Nomi comuni

asparago spinoso, asparago pungente, asparagina (I)

L'asparago selvatico (Asparagus acutifolius) è una pianta della famiglia delle Liliaceae reperibile in tutto il bacino del Mediterraneo. I nomi comuni "asparago spinoso" e "asparago pungente" derivano dalle caratteristiche spine poste alla base dell'apparato foliare, caratteristica comune nelle piante della macchia mediterranea.

Da non confondersi con il luppolo selvatico o con i germogli di pungitopo (entrambi chiamati anche "asparagi selvatici"), i cui germogli vengono ancora oggi raccolti a primavera nelle campagne e nei luoghi incolti per farne ottimi risotti, frittate e minestre.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Germogli di asparago selvatico, spesso usati in cucina

In primavera genera dei piccoli fiori bianchi profumatissimi a grappoli da cui si generano bacche rosse di piccole dimensioni. In alcune regioni mediterranee la fioritura avviene in tarda estate, spesso dopo abbondanti temporali, in questo caso le bacche raggiungono la piena maturazione nel corso dell'inverno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Da 0 a 1300 metri, comune in prossimità dei boschi e in luoghi incolti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica