Ascendancy (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ascendancy
Ascendancy.png
Schermata di dettaglio di un pianeta
Sviluppo The Logic Factory
Pubblicazione Virgin Interactive
Data di pubblicazione 1995 (2011 per iOS)
Genere Strategia a turni
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma MS-DOS, iOS
Periferiche di input Mouse, tastiera

Ascendancy è un videogioco strategico a turni per MS-DOS sviluppato da The Logic Factory e pubblicato nel 1995.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« Questa galassia consiste di trecento miliardi di stelle.

Sessantamila secoli fa, c'erano oltre venti miliardi di pianeti ospitali »

(Ascendancy (filmato introduttivo), The Logic Factory, 1995)

In Ascendancy ventuno specie differenti si affrontano per il dominio della galassia, visualizzata nel filmato introduttivo come una galassia a spirale.

Ogni specie ha personalità, storia e abilità speciali uniche nella lotta per l'ascesa a forma di vita dominante. L'obiettivo sarà quello di colonizzare nuovi mondi, costruire le infrastrutture terrestri e orbitali e aprire nuovi campi del sapere tramite la ricerca scientifica, sempre mantenendo i contatti diplomatici con le altre specie.

La partita inizia quando la specie arriva a un passo dal disporre della tecnologia per viaggiare attraverso le rotte stellari (star lane). Queste sono dei wormhole che collegano punto a punto i diversi sistemi stellari, e si distinguono in blu (viaggi normali e brevi) e rosse (viaggi lenti e lunghi). La tecnologia per i viaggi interstellari viene chiamata Navigazione spazio-tempo e il dispositivo che la consente guida stellare (sostituibile con iperguida stellare dopo la scoperta della Esplorazione avanzata).

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

L'azione di gioco è simile ai giochi della serie Master of Orion (detta 4X[1]). Ogni partita è generata casualmente su un modello di galassia sferoidale di dimensioni impostabili, con da 3 a 7 giocatori (specie), ciascuno dei quali controlla inizialmente solo il proprio pianeta di origine. La mappa galattica, tridimensionale, è completamente ruotabile e zoomabile, così come quella dei sistemi stellari.

Lo scopo principale delle tecnologie scaturite dalla ricerca è quello di creare una flotta per la colonizzazione e la difesa. Le due cose sono collegate, dato che il numero massimo di navi è calcolato in base ai sistemi stellari controllati dal giocatore. Le dimensioni delle navi sono: piccola, media, grande e enorme. L'aspetto e alcune caratteristiche delle singole navi cambiano a seconda della specie.

Le navi sono completamente personalizzabili e modulari. Un numero limitato di moduli proporzionale alla dimensione della nave può essere installato, e dopo la costruzione di uno spazioporto orbitale è possibile modificare i moduli installati su una nave, aggiornandola alle più recenti tecnologie. Le navi si spostano tra un sistema e l'altro lungo le rotte stellari, mentre all'interno dei sistemi avvengono i movimenti di dettaglio tra un pianeta e l'altro e i combattimenti. I pianeti, di dimensioni e caratteristiche variabili, sono suddivisi in caselle dove possono essere edificate varie strutture di superficie.

La diplomazia consente di scegliere domande preimpostate per scambiare tecnologie, mappe e rotte stellari e di chiedere aiuto militare in un sistema stellare specifico ad un'altra specie. Le informazioni su un particolare oggetto sono ottenibili semplicemente premendo SHIFT e cliccando sull'oggetto. Le schermate possono essere chiuse con ESC o cliccando in uno dei quattro vertici dello schermo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Ascendancy ricevette numerosi riconoscimenti, fra cui il premio Best Strategy Software di PC Gamer nel novembre 1995 e il Codie Award come Best Strategy Software del 1996[2].

Versione per iOS[modifica | modifica wikitesto]

Una versione per iOS è stata pubblicata sull'App Store nel 2011[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ascendancy Released for iPhone, iPad  : Appmodo
  2. ^ (EN) WebCite query result

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]