Archie Comics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Archie Comics
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1939
Fondata da Maurice Coyne, Louis Silberkleit, John L. Goldwater
Sede principale New York
Gruppo Archie comics
Filiali
  • Red Circle Comics
  • Stan Lee's Mighty 7
Persone chiave
  • John L. Goldwater
  • Vic Bloom
  • Bob Montana
  • Victor Gorelick
Settore Editoriale
Prodotti Fumetti
Sito web www.archiecomics.com

Archie Comics è un editore di fumetti statunitense, specializzato nelle serie destinate agli adolescenti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Archie ha iniziato la sua attività nel 1939 con il nome di MLJ Comics (dalle iniziali dei suoi fondatori: Maurice Coyne, Louis Silberkleit e John L. Goldwater). L'editore ha dapprima pubblicato storie di supereroi: The Shield (supereroe patriota), The Comet, The Hangman, Roy the Superboy, Steel Sterling, ecc.

Nel dicembre del 1941, nel numero 22 di Pep Comics, apparve il personaggio di Archibald Andrews creato da Bob Montana. Questa serie ingenua e compiacente, che cercò di recuperare un po’ del successo dei film della serie Andy Hardy (con Mickey Rooney), narra le avventure di un gruppo di adolescenti del Massachusetts. Divenuta molto popolare, la serie genererà degli spin-off, soprattutto ad opera di Dan DeCarlo, quali Sabrina the Teenage Witch, Josie and the Pussycats, Betty and Veronica o ancora Cheryl Blossom.

La serie Archie e le serie parallele sono state adattate per diversi media: sceneggiati radiofonici, serie animate (Sabrina, Vita da Strega), ma anche canzoni (con il gruppo The Archies, che canta Sugar Sugar, canzone che ha avuto un successo planetario).

Archie Comics ha pubblicato anche delle serie adattate da cartoni animate o da videogiochi: Sonic the Hedgehog, Tartarughe Ninja, Scooby Doo, ecc.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti