Zero in condotta (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zero in condotta
serie TV cartone
Titolo orig. The New Archies
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autori
Regia Michael Hack
Sceneggiatura
Studio DiC Entertainment
Rete NBC
1ª TV 12 settembre 1987 – 5 settembre 1988
Episodi 13 (completa)
Rete it. Italia 1
1ª TV it. 1988
Episodi it. 13 (completa)
Durata ep. it. 24'
Studio dopp. it. Micky
Direzione dopp. it. Dino De Luca
Cronologia
  1. Archie e Sabrina
  2. Zero in condotta
  3. Gli strani misteri di Archie

Zero in condotta (The New Archies) è una serie televisiva a disegni animati prodotta nel 1987 da Saban Entertainment e DiC Entertainment; si compone di 13 episodi. Archie Comics creò anche il relativo fumetto, ma la sua pubblicazione non durò a lungo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Questa serie riprende i personaggi "classici" di Archie Comics, studenti liceali, immaginandoli ad un'età pre-adolescenziale. Sono presenti tutti protagonisti del precedente cartone Filmation con in più l'aggiunta di Eugene e Amani, due personaggi di colore.

Nello stesso periodo negli Stati Uniti fu trasmessa una breve serie dal vivo, con lo stesso titolo e lo stesso format, trasmessa su The Family Channel nel 1991 e molto dopo, nel 1998, anche su Toon Disney. Parallelamente fu pubblicato anche il relativo fumetto The New Archies, ma ebbe vita breve.

Lista episodi[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Visitor / Ballot Box Blues
  2. The Last Laugh / Thief! (Of Hearts)
  3. I Got To Be Me, Or Is It You? / Sir Jughead Jones
  4. The Awful Truth / Jughead Predicts
  5. Future Shock / Stealing The Show
  6. Hamburger Helpers / Goodbye Ms. Grundy
  7. Red To The Rescue / Jughead The Jinx
  8. Telegraph, Telephone, Tell Reggie / Wooden It Be Loverly
  9. I Was A 12 Year Old Werewolf / The Prince Of Riverdale
  10. Loose Lips Stops Slips / A Change Of Minds
  11. Incredible Shrinking Archie / Gunk For Gold
  12. Jughead's Millions / Making Of Mr. Richteous
  13. Take My Butler, Please / Horray For Hollywood

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]