Aracnoide (anatomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Aracnoide
Meningi.svg
Struttura del cranio (in sezione)
Gray769-en.svg
Sezione frontale del cranio (l'aracnoide è segnata in nero tra la parte in verde chiaro e quella in verde scuro)
Anatomia del Gray subject #193 876

L'aracnoide è una delle tre membrane chiamate meningi. Insieme alla dura madre (o pachimeninge) e alla pia madre, avvolge il sistema nervoso centrale e il tratto iniziale dei nervi; delle tre è la membrana intermedia, molto sottile e delicata come la tela di un ragno.

Tra la dura madre e l'aracnoide si trova lo spazio subdurale (virtuale), mentre tra l'aracnoide e la pia madre (che insieme costituiscono la leptomeninge) c'è lo spazio subaracnoideo dove scorre il liquido cefalo-rachidiano.

Al contrario della dura madre e della pia madre, l'aracnoide non è vascolarizzata.

Da questa meninge partono delle trabecole (villi aracnoidei) che riversano il liquido cefalo-rachidiano all'interno dei seni venosi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Napoli, Edi. Ermes, 2006, ISBN 88-7051-285-1.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]