Affaticamento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Affaticamento
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 780.7
ICD-10 (EN) R53

Per affaticamento in campo medico, si intende un insieme di sintomi avvertiti dalla persona, essi possono variare dalla letargia ad una sensazione di bruciore e può essere fisico o mentale.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

L'affaticamento fisico è l'inabilità di continuare le normali funzioni della persona.[1][2] L'affaticamento mentale che può mostrarsi senza che si manifesti la forma fisica, e caratterizzato da sonnolenza, diminuzione dei riflessi, e può risultare molto pericolosa quando occorre una costante concentrazione del soggetto come nel caso di guida di veicoli, possibile causa di incidenti stradali.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Le cause sono molteplici, depressione, eccesso di lavoro, jet lag, stress, ma portano a tale condizione anche diverse malattie e avvelenamenti.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004. ISBN 88-299-1716-8.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gandevia SC, Some central and peripheral factors affecting human motoneuronal output in neuromuscular fatigue in Sports medicine (Auckland, N.Z.), vol. 13, n. 2, 1992, pp. 93-8. PMID 1561512.
  2. ^ Hawley JA, Reilly T, Fatigue revisited in Journal of sports sciences, vol. 15, n. 3, 1997, pp. 245-6. PMID 9232549.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina