Yellow Flicker Beat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yellow Flicker Beat
Yellow Flicker Beat.jpeg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaLorde
Tipo albumSingolo
Pubblicazione29 settembre 2014
Durata3:52
Album di provenienzaThe Hunger Games: Mockingjay, Part 1 - Original Motion Picture Soundtrack
GenereElettropop
Art pop
EtichettaRepublic Records
ProduttorePaul Epworth, Joel Little
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Dischi di platinoNuova Zelanda Nuova Zelanda[2]
(vendite: 15 000+)
Lorde - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo
(2015)

Yellow Flicker Beat è un singolo della cantante neozelandese Lorde, il primo estratto dalla colonna sonora del film Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1 e pubblicato il 29 settembre 2014.[3]

Il brano, scritto da Lorde insieme a Joel Little, ha ricevuto la candidatura come miglior canzone originale nell'ambito dei Golden Globe 2015.[4]

Antefatti e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 2014 è stato annunciato per la prima volta che Lorde avrebbe registrato una canzone per la colonna sonora del film Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1,[5] mentre il 23 settembre successivo la cantante in persona ha rivelato il titolo del brano, appunto Yellow Flicker Beat, e la sua data di pubblicazione, fissata per il 29 settembre dello stesso anno.[6]

Yellow Flicker Beat è stato registrato ai The Lakehouse Recording Studios di Asbury Park, New Jersey, tra il 28 e il 29 agosto 2014 e prodotto da Paul Epworth in collaborazione di Joel Little. La progettazione è stata invece affidata a Matt Wiggins, in quel momento in pausa dal lavoro condotto con il noto gruppo musicale degli U2, ed Erik Kase Romero.[7]

Difatti, il 29 settembre 2014 Yellow Flicker Beat è stato pubblicato globalmente sotto forma di download digitale.[3] A partire dallo stesso giorno, il brano è stato inviato alle stazioni radiofoniche italiane[8] e statunitensi.[9][10]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip ufficiale di Yellow Flicker Beat è stato diretto da Emily Kai Bock e pubblicato il 7 novembre 2014 attraverso il canale Vevo di Lorde, in occasione del suo diciottesimo compleanno.[11]

Zach Dionne di Billboard si è complimentato per la scelta stilistica del video, definendolo «eccezionale.»[12] Jon Blistein di Rolling Stone ha invece rilevato che il videoclip ha avuto poco a che fare con il concetto Hunger Games; tuttavia, è stato capace di catturare «l'alienazione che alimenta Katniss[13] Allo stesso modo, Andrew Untergerger di Spin ha scritto che la clip è stata «deludente [perché] non c'è alcun reale collegamento con Hunger Games», ma ne ha elogiato la sua produzione complessiva di tipo cinematografico.[14] Per conto di MTV News, Abby Devora ha notato che Lorde «sta [...] veramente arrivando nel proprio» e ha descritto questo aspetto come «un cambiamento positivo rispetto ai video precedenti dell'artista».[15]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Lorde ha eseguito per la prima volta Yellow Flicker Beat dal vivo il 2 ottobre 2014 presso l'Hearst Greek Theatre di Berkeley, in California.[16] Sempre nello stesso mese, il brano è stato incluso nella scaletta presentata dalla cantante nell'ambito dell'Austin City Limits Music Festival.[17]

Lorde ha poi presentato il brano durante la cerimonia annuale degli American Music Awards il 23 novembre successivo.[18] Quest'ultima esibizione è stata particolarmente apprezzata dalla critica, che l'ha più volte definita come uno dei momenti più belli della serata.[19][20][21][22]

Versione con Kanye West[modifica | modifica wikitesto]

Lorde e il rapper statunitense Kanye West hanno prodotto, in uno studio di registrazione situato a Malibu, una seconda versione dell brano intitolata Flicker (Kanye West Rework). Essa venne inclusa anche nella colonna sonora del film Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1.[23] La traccia è stata resa disponibile per l'acquisto l'11 novembre 2014 ottenendola con il pre-ordine della colonna sonora.[24] Parlando della collaborazione con West, Lorde ha commentato: «È così privato che mi sento strana a parlare di come produce la roba. Mi sento fortunata anche di stare in una stanza con lui.»[25] La produzione della traccia, che tuttavia non presenta la voce del rapper, secondo taluni critici, ricorda l'album di West Yeezus.[25][26] Emilee Lindner da MTV News ha ritenuto che la rielaborazione del brano «faccia accapponare la pelle in un modo epico.»[27]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale[28]
  1. Yellow Flicker Beat – 3:52 (Ella Yelich-O'Connor, Joel Little)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
massima
Australia[29] 25
Canada[30] 21
Germania[29] 38
Nuova Zelanda[29] 4
Regno Unito[31] 71
Stati Uniti[32] 34
Svizzera[29] 27

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
massima
Nuova Zelanda[33] 48

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2015 Singles, Australian Recording Industry Association.
  2. ^ (EN) NZ Top 40, Recording Industry Association of New Zealand.
  3. ^ a b (EN) Yellow Flicker Beat - Single, iTunes (AU).
  4. ^ (EN) 2015 Golden Globes: full list of nominations, su The Guardian, 11 gennaio 2015.
  5. ^ (EN) Sean Michaels, Lorde appointed as 'sole curator' of music for next Hunger Games film, su The Guardian, 1º agosto 2014.
  6. ^ (EN) Lorde announces new single, 'Yellow Flicker Beat', su Consequence of Sound, 23 settembre 2014.
  7. ^ (EN) Michele Amabile Angermiller, Inside Lorde's 'Hunger Games' Recording Session, su Billboard, 5 settembre 2014.
  8. ^ Lorde – Yellow Flicker Beat (Universal), RadioDate.it.
  9. ^ (EN) Impacting Now, Triple A Radio. (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2014).
  10. ^ (EN) Lorde 'Yellow Flicker Beat', Republic Records. (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2014).
  11. ^ (EN) Molly Beauchemin, Lorde Shares 'Yellow Flicker Beat' Video, Pitchfork Media, 6 novembre 2014.
  12. ^ (EN) Dionne Zach, Lorde's 'Yellow Flicker Beat' Video Is Here, su Billboard, 6 novembre 2014.
  13. ^ (EN) Jon Blistein, Lorde Ditches the Glitz in 'Yellow Flicker Beat' Video, su Rolling Stone, 6 novembre 2014.
  14. ^ (EN) Andrew Unterberger, Lorde Puts the Hair, Makeup, and Costume People to Work in 'Yellow Flicker Beat' Video, su Spin, 6 novembre 2014.
  15. ^ (EN) Abby Devora, Lorde's 'Yellow Flicker Beat' Video Is Darker Than Ever, su MTV News, 6 novembre 2014.
  16. ^ (EN) Lucas Villa, Lorde delivers first live performance of 'Yellow Flicker Beat', AXS, 6 ottobre 2014.
  17. ^ (EN) Melanie Haupt, ACL Live Shot: Lorde, 17-year-old New Zealander waxes cool blue and icy, su The Austin Chronicle, 13 ottobre 2014.
  18. ^ (EN) Erin Strecker, Lorde crushes 'Yellow Flicker Beat', Billboard, 23 novembre 2014.
  19. ^ (EN) Caryn Ganz, Brandon Geist, Kory Grow, James Montgomery e Christopher R. Weingarten, American Music Awards 2014's 20 Best and Worst Moments, Rolling Stone, 24 novembre 2014.
  20. ^ (EN) Joe Lynch, 2014 AMAs: Best, Worst & Weirdest Performances, Billboard, 24 novembre 2014. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  21. ^ (EN) Hardeep Phull, The best and worst moments of the AMAs, su New York Post.
  22. ^ (EN) Robbie Daw, American Music Awards 2014: 10 Best And Worst Moments, Idolator, 24 novembre 2014.
  23. ^ (EN) Lizzy Goodman, Billboard Cover: Lorde on Her 'Hero' Kanye West, the 'Hunger Games' Soundtrack and Hype-Proofing Her Career, Billboard, 31 ottobre 2014.
  24. ^ (EN) The Hunger Games: Mockingjay, Pt. 1, iTunes (US). (archiviato dall'url originale il ).
  25. ^ a b (EN) Brian Hiatt, Lorde Talks 'Hunger Games,' Nirvana and Plans for a New LP, su Rolling Stone, 7 novembre 2014.
  26. ^ (EN) Zoe Camp, Kanye West's Rework of Lorde's 'Flicker' From Hunger Games: Mockingjay, Pt. 1 Surfaces, Pitchfork Media, 11 novembre 2014.
  27. ^ (EN) Emilee Lindner, Kanye West Makes Lorde’s ‘Yellow Flicker Beat’ Even More Menacing: Listen, su MTV News, 11 novembre 2014.
  28. ^ The Hunger Games: Mockingjay, Part 1 – Original Motion Picture Soundtrack, iTunes.
  29. ^ a b c d (DE) Lorde – Yellow Flicker Beat, Ultratop.
  30. ^ (EN) Lorde – Chart history (Billboard Canadian Hot 100), Billboard.
  31. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 30 November 2014 - 06 December 2014, Official Charts Company.
  32. ^ (EN) Lorde – Chart history, Billboard.
  33. ^ (EN) Top NZ Selling Singles of 2013, RIANZ.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica