wc (Unix)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

wc (abbreviazione dall'inglese word count, conteggio delle parole) è un comando dei sistemi operativi Unix e Unix-like, e più in generale dei sistemi POSIX[1], che produce sullo standard output un conteggio delle linee, parole e byte che costituiscono uno o più file di testo specificati come parametri (o dei dati provenienti dallo standard input). È un tipo di filtro.

Versioni evolute di wc possono conteggiare anche il numero di caratteri, che è diverso dal numero di byte in caso di file di testo contenenti caratteri unicode o che usano codifiche multibyte.

Uso[modifica | modifica sorgente]

La sintassi generale di wc è la seguente:

wc [opzioni] [--] [file1 …]

I parametri facoltativi file specificano i nomi dei file da conteggiare. Se non è specificato alcun file viene conteggiato il flusso di dati proveniente dallo standard input, mentre se sono specificati più file vengono prodotti sia i conteggi individuali che il conteggio totale.

Il doppio trattino -- (facoltativo) indica che i parametri successivi non sono da considerarsi opzioni.

Tra le opzioni principali vi sono:

-c
Effettua un conteggio dei byte.
-l
Effettua il conteggio delle linee (per la precisione, effettua il conteggio dei caratteri di ritorno a capo).
-L
Solo per la versione GNU di wc: indica la lunghezza in caratteri della linea più lunga.
-m
Effettua il conteggio dei caratteri (solo per versioni evolute di wc).
-w
Effettua il conteggio delle parole.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

Effettua i conteggi per i file idee.txt e testo.txt:

$ wc idee.txt testo.txt
  40     149     947 idee.txt
2294   16638   97724 testo.txt
2334   16787   98671 total

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) wc in The Open Group Base Specifications Issue 6 IEEE Std 1003.1, 2004 Edition. URL consultato il 17 maggio 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica