shred (Unix)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

shred è un comando Unix che permette di cancellare i file sovrascrivendo ripetutamente i blocchi del disco su cui era stato salvato, in modo da rendere più difficile il ripristino dei dati cancellati anche con indagini hardware approfondite.

 shred [OPZIONE]... FILE...

Argomenti

 -f, --force    se necessario cambia i permessi per permettere la scrittura
 -n, --iterations=N  sovrascrive N volte invece che le 3 predefinite
     --random-source=FILE  prende i byte casuali da FILE
 -s, --size=N   distrugge solo N byte (sono accettati suffissi come K, M e G)
 -u, --remove   tronca e rimuove il file dopo la sovrascrittura
 -v, --verbose  indica il progresso
 -x, --exact    non arrotonda le dimensioni del file fino all'intero blocco
                  (predefinito per i file non regolari)
 -z, --zero     aggiunge una sovrascrittura finale con zeri per nascondere
                la distruzione
     --help     mostra questo aiuto ed esce
     --version  stampa le informazioni sulla versione ed esce

Se file è -, distrugge lo standard output.

Esempio:

 shred -vuzn 25 *.*

Elimina i file solo se è specificato --remove (-u). È consigliabile non farlo perché è normale operare su file di dispositivi come /dev/hda, che normalmente non devono essere rimossi.

Quando si opera su file regolari, la maggior parte delle persone usano l'opzione --remove.

ATTENZIONE:

Si ricordi che shred si basa su un'importante supposizione, cioè che il file system sovrascriva i dati dove stanno. Questo è il metodo tradizionale, ma molti file system moderni non soddisfano questa assunzione. Questi sono esempi di file system su cui shred non ha effetto o non è garantito che sia efficace:

Nel caso di file system Ext3, il precedente disclaimer si applica (e shred ha così un'efficacia limitata) solo nel modo data=journal, che effettua il journaling dei dati dei file in aggiunta ai soli metadata. In entrambi i modi data=ordered (predefinito) e data=writeback, shred lavora come al solito.

I modi di journaling di Ext3 possono essere cambiati aggiungendo l'opzione data=qualcosa alle opzioni di mount per un particolare file system nel file /etc/fstab, come documentato nella pagina del manuale di mount.

Inoltre, i backup dei file system e i mirror remoti possono contenere copie del file impossibili da rimuovere e che permetterebbero di recuperare un file distrutto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]