alias (Unix)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alias, nei sistemi operativi Unix e Unix-like è un comando di shell che permette di definire altri comandi.

Sintassi[modifica | modifica wikitesto]

bash shell[modifica | modifica wikitesto]

La sintassi è estremamente semplice, ad esempio il comando per creare un comune alias è il seguente:

alias ll='ls -l'

Dove ll è il comando ridefinito e ls -l il comando originario. Generalmente è preferibile racchiudere il comando originario tra apici per evitare problemi di interpretazione alla shell.

C shell e tcsh shell[modifica | modifica wikitesto]

Il comando è il seguente:

alias ll "ls -l"

Dove ll è il comando ridefinito e ls -l il comando originario.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Per rimuovere un alias si usa il comando:

unalias <nome_alias>

Ad esempio:

unalias ll   # Rimuove l'alias ll precedentemente impostato
unalias -a   # Rimuove tutti gli alias impostati

Se esiste un alias per un comando, è possibile non tener conto dell'alias scrivendo il comando tra apici oppure facendo precedere il comando dal backslah:

'ls'
\ls

Gli alias vengono memorizzati nella RAM e all'arresto dell'elaboratore non vengono salvati sulle memorie di massa[1]. Per rendere permanenti gli alias è possibile utilizzare dei particolari file batch che vengono eseguiti all'apertura della shell, come, ad esempio, .bashrc.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) alias Man Page. URL consultato il 12 giugno 2015.