Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Vocale centrale chiusa non arrotondata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vocali
Anteriori Quasi anteriori Centrali Quasi posteriori Posteriori
Chiuse
Blank vowel trapezoid.svg
i • y
ɨ • ʉ
ɯ • u
ɪ • ʏ
* • ʊ
e • ø
ɘ • ɵ
ɤ • o
ɛ • œ
ɜ • ɞ
ʌ • ɔ
a • ɶ
ɑ • ɒ
Quasi chiuse
Semichiuse
Medie
Semiaperte
Quasi aperte
Aperte
Quando due simboli appaiono in coppia, quello a sinistra rappresenta
una vocale non arrotondata, quello a destra una vocale arrotondata.
Per quelli situati al centro, il suono labiale non è specificato.
Vedere anche: IPA, Consonanti

La vocale centrale chiusa non arrotondata è un suono presente in alcune lingue. Non si trova nelle principali lingue europee occidentali. È presente, invece, nel russo e nel rumeno.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Il suo grado di apertura è chiuso; il dorso della lingua, infatti, si trova nella posizione più vicina al palato. L'aria dei polmoni passa, non si crea ostacolo, però abbiamo il massimo grado di vicinanza della lingua al palato duro.
  • La sua posizione è centrale, quindi la lingua, nel suo muoversi orizzontalmente, avanti e indietro, è in posizione di mezzo, a metà tra una vocale anteriore ed una posteriore.
  • È una vocale non arrotondata (si dice anche "non labializzata"); durante la pronuncia, infatti, le labbra non vengono arrotondate.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pietro Maturi, Federico Albano Leoni, Manuale di Fonetica, La Nuova Italia Scientifica, Roma 1995
Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica