Uomini topo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uomini topo
singolo discografico
Carmen Consoli Uomini Topo.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaCarmen Consoli
Pubblicazione3 aprile 2018
Durata3:36
Album di provenienzaEco di sirene
GenereMusica acustica
Pop rock
Musica d'autore
EtichettaNarciso Records
FormatiDownload digitale, vinile
Carmen Consoli - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2018)

Uomini topo è un singolo della cantautrice italiana Carmen Consoli, pubblicato il 3 aprile 2018 come primo estratto dal terzo album dal vivo Eco di sirene.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

«Ho provato a immaginare un'era nella quale gli scienziati incrociano il DNA degli uomini con quello dei topi, che hanno uno spirito di adattamento molto più alto. L'uomo è un essere contorto che sta distruggendo il pianeta e, invece di provare a salvaguardarlo, cerca di mutare se stesso per adattarsi al mondo che sarà.»

(Carmen Consoli su Uomini topo)

La canzone è stata ripresa da una versione precedente più breve, la sigla delle serie web Noi due (e gli altri).[1] Il brano è stato scritto dalla stessa cantautrice, che nell'esecuzione suona anche la chitarra acustica, accompagnata da un violino e da un violoncello.[2][3]

La canzone è stata definita dalla cantante come "spiazzante" e "provocatoria": racconta infatti "la mancanza di empatia tra le persone e di come sia diventata difficile la convivenza e la tolleranza tra gli esseri viventi".[4][5] La stessa copertina del singolo ritrae una trappola per topi che ha come esca dei dollari, a rappresentare l'importanza che la società contemporanea dà all'immagine e al giudizio veloce, sempre alla ricerca di slogan.[6]

Sulle riflessioni che vengono proposte dalla canzone, la cantautrice afferma:

«Per scrivere Uomini topo sono partita immaginando un’era in cui la maggiore resilienza dell'uomo arriva dalla combinazione del DNA dell'uomo e del ratto. La riflessione è sull'uomo che, invece di politiche di salvaguardia di un pianeta, cerca di mutare se stesso perché l'esigenza è solo quella di creare profitto. Oggi siamo educati al tempo di un tweet, abituati a non riflettere, a pensare che la solitudine si combatta coi social network, invece quelle che servono sono le relazioni umane. Anche il razzismo se preso in tempo non è mortale.»

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

L'introduzione, in seguito alla sigla del telegiornale, racconta in sordina un esperimento scientifico in cui si è riusciti a combinare il DNA del topo con quello dell'uomo, così da rafforzare la "capacità di adattamento" di quest'ultimo.[7][8]

La canzone si sposta poi a raccontare episodi e conversazioni di tutti i giorni, descritti con ironia: un cocker che urina "sui sacchi della spesa" (proprio quelli di chi parla[2]), gli sguardi "spietati e lanciati con soddisfazione" di chi sorpassa a destra con l'automobile, chi discutendo al cellulare sul treno costringe ad ascoltare gli altri passeggeri, un figlio che cerca di fare accettare alla madre il fatto di essere vegetariano.[8]

Sono vari i richiami all'attualità e gli inviti contro i preconcetti: un dottore risponde a un insulto razzista dicendo che "preso in tempo il razzismo non è mortale", l'affermazione che mettere i pregiudizi da parte "è questione di educazione, apertura mentale" contro un insulto omofobo pronunciato dopo, la certezza che a togliere il peccato originale possa essere "un vaccino speciale".[8]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Giacomo Citro, è stato pubblicato da Vevo il 9 aprile 2018.[9]

Il video è stato girato al Forum Village di Roma, dove è stato registrato anche l'album di provenienza della canzone, Eco di sirene.[10]

Nel filmato musicale è presente Carmen Consoli insieme alle musiciste Emilia Belfiore e Claudia Della Gatta: le tre suonano rispettivamente la chitarra acustica, il violino e il violoncello, come difatti nella registrazione in studio del brano. Nel video i sorrisi delle tre artiste si fanno via via più rigidi e falsi, per lasciare infine spazio a smorfie e strattoni.[9][10]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale
  1. Uomini topo – 3:36
Vinile 7'' 45 Giri
  1. Uomini topo – 3:36
  2. Tano – 4:09

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Carmen Consoli – voce, chitarra acustica, basso
  • Elena Guerriero – sintetizzatore, tastiera, percussioni
  • Emilia Belfiore – violino
  • Claudia Della Gatta – violoncello

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CARMEN CONSOLI su ECO DI SIRENE: "Il punk è un'attitudine" - Onde Funky, in Onde Funky, 13 aprile 2018. URL consultato il 15 aprile 2018.
  2. ^ a b Rockol.com, √ Carmen Consoli, il nuovo singolo (dopo tre anni) 'Uomini topo': l'ascolto di Rockol, in Rockol. URL consultato il 6 aprile 2018.
  3. ^ Uomini Topo, il nuovo singolo di Carmen Consoli dopo tre anni di silenzio, in Radio Deejay, 6 aprile 2018. URL consultato il 6 aprile 2018.
  4. ^ Carmen Consoli: il 13 aprile esce il disco live del tour Eco di Sirene (cover e tracklist), in Soundsblog.it. URL consultato il 4 aprile 2018.
  5. ^ Carmen Consoli, Uomini topo: testo e video ufficiale, in Soundsblog.it. URL consultato il 15 aprile 2018.
  6. ^ Carmen Consoli, Uomini topo: testo e audio, in Soundsblog.it. URL consultato il 6 aprile 2018.
  7. ^ Carmen Consoli – ad aprile esce il live album Eco di Sirene con due inediti: info e tracklist, in Nuove Canzoni, 28 marzo 2018. URL consultato il 4 aprile 2018.
  8. ^ a b c Carmen Consoli – Uomini Topo. URL consultato il 4 aprile 2018.
  9. ^ a b Uomini Topo - Carmen Consoli, su VEVO. URL consultato il 9 aprile 2018.
  10. ^ a b "Uomini topo", il nuovo irriverente video di Carmen Consoli, in Askanews. URL consultato il 9 aprile 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica