Un polpo alla gola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un polpo alla gola
fumetto
Un polpo alla gola.jpg
Copertina del volume
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
AutoreZerocalcare
EditoreBAO Publishing
1ª edizione2012
Albiunico
Genereumoristico, drammatico

Un polpo alla gola è il secondo libro del fumettista italiano Zerocalcare, pubblicato da BAO Publishing nel 2012.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il libro si svolge in tre fasi della vita dell'autore: dall'età delle elementari si passa per i sedici anni alle superiori, sempre nella stessa scuola, per poi concludere con l'età adulta. Per tutte e tre le tappe, Zerocalcare viene sempre circondato dai suoi amici e compagni di scuola, e vengono raffigurati i suoi punti di riferimento del momento: ad esempio, per l'età infantile Zerocalcare viene consigliato da David Gnomo, He-Man e Dart Fener, per l'adolescenza segue gli insegnamenti di Kurt Cobain, Joe Strummer e Che Guevara, spesso in contrasto con loro, mentre nell'età adulta la sua coscienza viene impersonata dai tre porcellini.

Alle elementari, dopo essere stato con Sarah e Secco nel bosco vicino alla scuola, Zero viene messo alle strette da Madame Arbizzati e confessa che Sarah è andata nel bosco certo che lei, essendo femmina, non sarà messa in punizione o mandata dal preside. Zero però si sbaglia, e quando Sarah ritorna dall'ufficio del Preside e pensa che Giulia Cometti sia la responsabile, egli non la contraddice. Questo segreto accompagnerà Zero, sotto forma di un polpo aggrappato alla sua gola, nell'adolescenza fino all'età adulta, quando ritrovati i suoi compagni in occasione del funerale di Madame Arbizzati e aver passato con Sarah e Secco molte disavventure, alla fine riuscirà a confessare il suo segreto a Sarah, la quale però ci ride sopra.

A questa storia apparentemente banale si intreccia quella più drammatica di altri personaggi legati alla scuola dei ragazzini.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Zerocalcare: protagonista dell'opera, nasconde un segreto alla sua amica Sarah dalle elementari e solo dopo vent'anni troverà il coraggio di rivelarglielo.
  • Secco: migliore amico di Zerocalcare, ha il vizio delle scommesse sin da bambino e da grande è un assiduo giocatore di poker online.
  • Sarah: amica di Zerocalcare, viene mandata dal preside per essere andata nel bosco. Convinta che sia stata la sua compagna di classe Giulia Cometti, le rovinerà la vita, ignara che la vera persona che fece la soffiata era Zerocalcare.
  • Eduardo: nato in una famiglia benestante e snob, è il capo di Corrado durante le elementari, che però si ribellerà al suo controllo.
  • Corrado: enorme, è un bullo che prende in giro gli altri alunni, solitamente Montini, la sua "preda". Quando è adulto finisce in carcere per il tentato omicidio di Montini, ma riesce ad evadere.
  • Giulia Cometti: da bambina la sua vita viene rovinata da Sarah, che incolla sulle porte delle aule della scuola pezzi del diario segreto di Giulia, che in quelle pagine ammette di amare un personaggio chiamato "Bel Tenebroso".
  • Montini: la vittima preferita di Corrado, viene ignorato anche dai professori, in particolare da Madame Arbizzati, che lo chiamava "Fango".
  • Madame Arbizzati: maestra delle elementari di Zerocalcare, famosa per ritirare ogni cosa dei suoi alunni che li distragga dalla sua spiegazione per poi non restituirglieli più.
  • Stephan: il custode della scuola, è colui che involontariamente fa partire tutta la storia.
  • Pino: altro custode, è famoso per la vistosa cicatrice sull'occhio e per i suoi modi strani.

Questa è l'unica opera di Zerocalcare nella quale non compare l'Armadillo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti