Dimentica il mio nome

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« Un uomo senza un segreto è un uomo senza identità. »

(Zerocalcare)
Dimentica il mio nome
fumetto
Dimentica il mio nome.jpg
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
AutoreZerocalcare
EditoreBAO Publishing
1ª edizione2014
Albiunico
Genereumoristico

Dimentica il mio nome è il quinto libro a fumetti realizzato dal fumettista italiano Zerocalcare.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il punto di partenza è la morte di sua nonna, momento in cui l'autore si ritrova a fare i conti con la fine dell'infanzia/adolescenza e l'inizio dell'età matura. Da qui prende il via un racconto che mischiando fantasia e realtà racconta la storia di tre generazioni della sua famiglia: la sua, di sua madre e di sua nonna.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni critici hanno evidenziato una crescita rispetto alle opere precedenti. Secondo Andrea Gentile di Wired Italia Zerocalcare "supera[...] le sue prime incertezze nella sceneggiatura, e conferma[...] la sua abilità ai disegni [...]. Insomma, il giovane Padawan è cresciuto."[1] Secondo Nicola D'Agostino di Panorama: "Dal punto grafico la maturazione dell'autore è evidente, nelle inquadrature, nella gestione dei tempi e nella scansione delle vignette, nonché nell'utilizzo del colore a fini non semplicemente decorativi."[2]

Dimentica il mio nome ha vinto il premio libro dell'anno 2014 assegnato dagli ascoltatori della trasmissione radiofonica di Radio 3 Fahrenheit; è la prima volta che il riconoscimento va ad un libro a fumetti.[3] Nel 2015 il libro è secondo classificato nel Premio Strega Giovani.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Gentile, Dimentica il mio nome, com’è il nuovo fumetto di Zerocalcare, Wired, 2 ottobre 2014. URL consultato il 19 gennaio 2015.
  2. ^ Nicola D'Agostino, 'Dimentica il mio nome': Zerocalcare e i fantasmi del passato, Panorama, 21 ottobre 2014. URL consultato il 19 gennaio 2015.
  3. ^ ‘Dimentica il mio nome’ di Zerocalcare libro dell’anno per Farhenheit, in Fumettologica, 9 dicembre 2014. URL consultato il 18 gennaio 2015.
  4. ^ Premio Strega Giovani Archiviato il 29 giugno 2015 in Internet Archive.
Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti