Triolismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Triolagnia)
Jump to navigation Jump to search
Satira francese contro la triolagnia, 1815 circa

Con triolismo,[1] o triolagnia,[2] o, specialmente negli ambiti BDSM, anche cuckoldismo o cuckolding,[3][4] si indica la parafilia per cui una persona, consapevolmente e volontariamente, induce il proprio partner a vivere esperienze sessuali con altre persone, allo scopo di riceverne gratificazione sessuale.[5][6]

Nomenclatura[modifica | modifica wikitesto]

Il triolismo fa parte dell'ambito della pluri-erotorecettorialità, per cui è necessaria l'attività di stimolazione di più agenti sessuali in uno stesso momento per raggiungere l'orgasmo; in particolare il triolismo è una forma particolare di triangolismo e consiste nell'eccitamento erotico dovuto all'esser presenti (osservati o no) all'attività sessuale di due persone esterne, seguita dall'accoppiamento con la persona passiva; la triolagnia invece, più esattamente, consiste nel provare piacere nel guardare la propria compagna o il proprio compagno coinviolti in attività sessuali.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si può trattare di una forma di voyeurismo, o di volontà di soddisfare la partner in maniera adeguata all'interno di coppie aperte, ma talvolta anche una forma di masochismo psicologico, o feticismo.

Può talvolta intrecciarsi col candaulesimo; si differenzia dal threesome o dalle pratiche sessuali di gruppo, perché aspetto della pratica è proprio il non parteciparvi direttamente, anche se a volte può sfociare in essi.

Terminologia[modifica | modifica wikitesto]

In psicologia clinica si usa il termine triolagnia, composto dal greco antico: τρεῖς, treîs, «tre» eλαγνεία, lagneía, «coito, lascivia».[7]

Negli ambienti legati alla pornografia in rete e nella sottocultura BDSM è comune l'adozione del termine inglese cuckold (pronuncia inglese [ˈkʌkəʊld]), che significa «cornuto, tradito dal partner».

La parola deriva dal francese medievale cucuault,[8] letteralmente «cuculaccio», in riferimento alla femmina del cuculo che si dice cambi spesso compagni, o all'abitudine, osservata scientificamente, del cuculo di lasciare le uova nel nido di un altro uccello.

In questi ambiti, la persona che gode nel vedere la compagna compiere atti sessuali con un altro individuo è detto cuckold, termine spesso riferito all'uomo; per la donna che gode nel vedere il compagno con un'altra donna si utilizza più comunemente cuckquean o reverse cuckold.

Il secondo uomo è detto bull («toro»).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kurt Freund e Robin J. Wilson, Mapping the boundaries of courtship disorder, in The Journal of Sex Research, vol. 27, n. 4, novembre 1990, pp. 589–606, DOI:10.1080/00224499009551581. URL consultato il 3 agosto 2021.
  2. ^ a b Fernando Liggio, Trattato moderno di psicopatologia della sessualità, Padova, libreriauniversitaria.it edizioni, 2011, p. 104, ISBN 978-88-6292-023-0.
  3. ^ Piano con le classiche scenate, esiste anche un tradimento consapevole, su www.ilfoglio.it. URL consultato il 2 agosto 2021.
  4. ^ Francesca Borasio, Daria Filocamo e Diego Liccione, Parafilia o disturbo parafilico? Uno studio preliminare sul fenomeno del Cuckolding, 2019, DOI:10.13140/RG.2.2.23001.67683. URL consultato il 2 agosto 2021.
  5. ^ Leonardo Boccadoro, Sessuologia : assessment, consulenza e terapia, Simple, 2011, pp. 68; 150, ISBN 978-88-6259-457-8, OCLC 956011433. URL consultato il 1º agosto 2021.
  6. ^ Lina Bregante, Quando la convivenza coniugale diviene intollerabile : profili giurisprundenziali, Key, 2015, p. 29, ISBN 978-88-6959-178-5, OCLC 971165116. URL consultato il 1º agosto 2021.
  7. ^ Franco Montanari, Vocabolario della lingua greca, Torino, Loescher, 1995, ISBN 88-201-3800-X.
  8. ^ (EN) Online Etymological Dictionary – Cuckold, su etymonline.com. URL consultato il 30 novembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85034662 · GND (DE4292940-4 · BNF (FRcb12539170j (data)
Erotismo Portale Erotismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Erotismo