Topsy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Electrocuting an Elephant (1903) di Thomas Alva Edison.

Topsy (circa 1875 - Coney Island, 4 gennaio 1903) è stato un elefante indiano, ucciso in un luna park.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'elefante, di sesso femminile, nacque in Asia intorno al 1875. Trasferitosi negli Stati Uniti per far parte di spettacoli circensi, si rese autore dell'uccisione di 3 persone: uno spettatore, un suo addestratore e un guardiano che - in stato di ebbrezza - gli aveva infilato una sigaretta accesa nella proboscide.[1]

La condanna[modifica | modifica wikitesto]

Il circo (Forepaugh Circus) optò per sopprimere l'elefante, inizialmente condannandolo all'impiccagione, scelta che incontrò l'opposizione degli animalisti.[1] Si decise di far ricorso all'elettricità, con il suggerimento di Thomas Edison: l'inventore ne approfittò per sostenere la sua tesi a favore della corrente continua, contrapposta al parere di Westinghouse su quella alternata.[2]

L'esecuzione avvenne nel luna park di Coney Island, davanti ad una folla di oltre 1 500 persone.[2] Ad uccidere Topsy fu una scarica di 6 600 Volt, durata circa 10".[1][2] Edison filmò l'avvenimento in un documentario, Electrocuting an Elephant.[1][3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Un riferimento al fatto che la corrente elettrica possa uccidere un elefante è presente nei Pokémon: in particolare, Raichu (evoluzione di Pikachu) sarebbe in grado di abbattere un esemplare indiano con le sue scosse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Tom McNichol, Killing an elephant, in AC/DC: The Savage Tale of the First Standards War, Jossey-Bass, 2006, ISBN 9780787982676.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali