Tian Bing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tian Bing
NomeBin Wang
Ring nameBin Wang
Tian Bing
NazionalitàCina Cina
NascitaAnhui
14 aprile 1994 (24 anni)
Altezza dichiarata191 cm
Peso dichiarato100 kg
AllenatoreAntonio Inoki
Debutto31 dicembre 2013
FederazioneIGF
WWE
Progetto Wrestling

Bin Wang, meglio noto con il ring-name Tian Bing (Tián bīng, 天兵) (Anhui, 14 aprile 1994), è un wrestler cinese sotto contratto con la WWE dove lotta nel territorio di sviluppo di NXT.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inoki Genome Federation (2013–2016)[modifica | modifica wikitesto]

Wang ha debuttato nella Inoki Genome Federation (IGF) il 31 dicembre 2013 sconfiggendo Kendo Kashin durante l'evento Inoki Bom-Ba-Ye 2013. Wang ha continuato a lottare nella IGF per altri tre anni prima di approdare in WWE. Ha combattuto il suo ultimo match in IGF il 29 maggio 2016, con Alexander Otsuka sconfiggendo Masakatsu Funaki e Takaku Fuke durante l'evento Genome36.

WWE[modifica | modifica wikitesto]

NXT (2016–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2016 Wang ha ufficialmente firmato con la WWE, dove ha debuttato nel suo territorio di sviluppo, NXT, il 26 ottobre con il ringname Tian Bing in un tag team match assieme a Ho Ho Lun contro i #DIY (Johnny Gargano e Tommaso Ciampa), durante il torneo Dusty Rhodes Tag Team Classic, venendo sconfitti. Il 2 aprile 2017, nel Kick-off di WrestleMania 33, Bing ha partecipato all'annuale André the Giant Memorial Battle Royal come rappresentante di NXT (assieme a Killian Dain) ma è stato eliminato da Dolph Ziggler.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Tian Bing, su onlineworldofwrestling.com, Online World of Wrestling (OWW). Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Tian Bing, su cagematch.net, Philip Kreikenbohm. Modifica su Wikidata