Team PCB

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Team PCB
Team PCB.jpg
Il Team PCB: (da sinistra a destra) Paige, Charlotte e Becky Lynch.
Ex membriPaige[1]
Charlotte[2]
Becky Lynch[3]
AltezzaPaige (173 cm)[1]
Charlotte (178 cm)[2]
Becky Lynch (168 cm)[3]
Debutto13 luglio 2015[4]
Scioglimento4 gennaio 2016[5]
FederazioniWWE[1][2][3]
Progetto Wrestling

Il Team PCB, inizialmente conosciuto come Submission Sorority, è stata una stable di wrestling attiva nella World Wrestling Entertainment (WWE) tra il 2015 e il 2016, formata da Becky Lynch, Charlotte e Paige.[4] Il gruppo ha debuttato ufficialmente a Raw il 13 luglio 2015, come parte della cosiddetta Divas Revolution, e si è sciolto il 4 gennaio 2016.

La sigla PCB indicava le iniziali dei nomi delle tre componenti della stable (Paige, Charlotte e Becky Lynch).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 13 luglio 2015, dopo essere state per settimane in inferiorità numerica contro le Bella Twins e la loro alleata Alicia Fox, Stephanie McMahon ha affermato di voler "rivoluzionare" la divisione della Divas introducendo le debuttanti Charlotte e Becky Lynch come alleate di Paige; anche Sasha Banks (detentrice dell'NXT Women's Championship) ha fatto il suo debutto alleandosi a Naomi e Tamina e i tre gruppi hanno avuto una rissa che ha visto prevalere le tre debuttanti donne provenienti da NXT.[4] Il trio di Paige, Charlotte e Becky Lynch era stato inizialmente nominato "The Submission Soronity",[6] nome successivamente cambiato in "PCB" (che rappresenta il nome iniziale di ognuna)[7] dopo aver scoperto che "Submission Soronity" era il nome di un sito web pornografico.[8][9] Charlotte ha rappresentato il Team PCB il 19 luglio a Battleground, dove ha sconfitto Brie Bella (Team Bella) e Sasha Banks (Team B.A.D.) in un triple threat match.[10] Paige, che sin dall'inizio del 2015 aveva iniziato una faida con le Bella Twins e non era riuscita a conquistare il Divas Championship in numerose occasioni (a causa sia di scorrettezze e dell'inferiorità numerica,[11][12][13][14] sia venendo sconfitta per squalifica,[15] sia in match in cui non ha subìto lo schienamento)[16][17] ha invece continuato la sua serie di sconfitte venendo costretta alla resa per sottomissione da Sasha Banks in due occasioni: il 20 luglio in un tag team match[18] e il 27 luglio in un match singolo.[19] I tre gruppi si sono affrontati a SummerSlam in un three team elimination match: il Team Bella ha eliminato per primo il Team B.A.D., ma il Team PCB ha infine ottenuto la vittoria.[20] In seguito a ciò i tre membri del Team PCB hanno lottato nel primo Divas Beat the Clock challenge di sempre per determinare la prima sfidante al Divas Championship nella puntata di Raw del 31 agosto: Becky Lynch ha sconfitto Alicia Fox in 3:21,[21] ma Charlotte ha battuto tale tempo sconfiggendo Brie Bella in 1:40,[22] mentre il match tra Paige e Sasha Banks si è concluso in un nulla di fatto a causa dello scadere del tempo.[23] Successivamente Paige ha continuato la sua rivalità con la Banks, ma è stata nuovamente sconfitta nella puntata di Raw 7 settembre[24] e in quella del 14 settembre,[25] mentre la rivincita svoltasi nella puntata di SmackDown del 10 settembre era terminata in no contest.[26]

Charlotte ha sconfitto Nikki Bella il 20 settembre a Night of Champions per vincere il Divas Championship.[27] Durante la celebrazione della vittoria di Charlotte la notte seguente a Raw Paige ha voltato le spalle alle sue compagne e ha eseguito un promo worked shoot in cui ha affermato che Charlotte era nella WWE solo grazie al padre (Ric Flair) e ha parlato male degli altri membri della divisione della Divas, inclusa Becky Lynch e Natalya, diventando heel.[28] Paige ha giustificato le sue azioni nella puntata di SmackDown del 24 settembre, affermando di essere colei che ha iniziato la cosiddetta "Divas Revolution" e ha schiaffeggiato Natalya quando questa ha cercato un confronto con lei.[29] Dopo ulteriori confronti tra le due,[30] Natalya ha sconfitto Paige nella puntata di Raw del 5 ottobre,[31] ma nella puntata di SmackDown del 15 ottobre è stata attaccata nel backstage[32] e non è riuscita ad aiutare Charlotte e Becky Lynch contro il Team Bella, cosa che invece Paige ha fatto.[33]

Nella puntata di Raw del 26 ottobre, dopo aver perso un ulteriore match contro il Team Bella, Paige ha attaccato Charlotte e Becky Lynch, abbandonando ufficialmente il gruppo.[34] Nel mese di novembre Paige è diventata la prima sfidante per il Divas Championship detenuto da Charlotte e ha provocato la rivale in vista del loro match alle Survivor Series,[35] dove Charlotte ha difeso con successo il titolo,[36] mantenendolo anche nella puntata di Raw del 23 novembre sebbene si sia concluso in doppio countout,[37] dopo che Paige aveva affermato che Charlotte aveva imbrogliato.[38] Charlotte ha iniziato a mostrare un atteggiamento da heel nella puntata di Raw del 30 novembre quando è ha sconfitto Becky Lynch dopo aver finto un infortunio in seguito a una distrazione del padre, che era a bordo ring.[39] Ulteriore dissenso tra le due è avvenuto nella puntata di SmackDown del 3 dicembre, quando Charlotte ha attaccato Brie Bella, causando la sconfitta per squalifica in sfavore della Lynch.[40] Il 13 dicembre a TLC Charlotte ha difeso il titolo nuovamente contro Paige dopo diverse distrazioni e l'aiuto del padre.[41] Nella puntata di SmackDown del 17 dicembre Becky Lynch ha sconfitto Brie Bella grazie a una distrazione causata da Charlotte, cosa che ha portato la Lynch a dire a Charlotte di voler vincere senza alcun aiuto, con quest'ultima che ha risposto affermando che non voleva vederla perdere e la Lynch, prendendolo come un insulto, ha pensato che l'amica non credeva che sarebbe in grado di vincere da sola, causando ulteriore dissenso tra le due.[42] Dopo che la Lynch ha sconfitto Charlotte in una rivincita svoltasi nella puntata di Raw del 4 gennaio 2016, quest'ultima l'ha attaccata al termine del match, sancendo la fine della loro amicizia e ponendo ufficialmente fine al Team PCB.[5]

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • Becky Lynch
    • Celtic Invasion dei CFO$[48]
  • Charlotte
    • Recognition dei CFO$[49]
  • Paige
    • Stars in the Night dei CFO$[50]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Paige, su wwe.com, WWE. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  2. ^ a b c (EN) Charlotte, su wwe.com, WWE. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  3. ^ a b c (EN) Becky Lynch, su wwe.com, WWE. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  4. ^ a b c (EN) Anthony Benigno, Stephanie McMahon introduced the NXT Divas, su wwe.com, WWE, 13 luglio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  5. ^ a b (EN) Anthony Benigno, Becky Lynch def. Divas Champion Charlotte, su wwe.com, WWE, 4 gennaio 2016. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  6. ^ Filmato audio (EN) WWE, Charlotte & Becky Lynch vs. The Bella Twins: Raw, Aug. 3, 2015, su YouTube, WWE, 3 agosto 2015, a 2 min 13 s. URL consultato il 31 gennaio 2016.
    «Questa è la ragione per cui si chiamano "The Submission Soronity"».
  7. ^ (EN) Anthony Benigno, Charlotte & Becky Lynch def. The Bella Twins, su wwe.com, WWE, 3 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
    «Incontra le P.C.B., che è un'abbreviazione di PaigeCharlotteBecky».
  8. ^ (EN) TMZ Staff, WWE -- Taps Out... On 'Submission Sorority', su tmz.com, TMZ, 7 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  9. ^ (EN) James Caldwell, WWE news: WWE introduces replacement name for Paige Trio, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 7 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) Greg Adkins, Charlotte def. Brie Bella and Sasha Banks, su wwe.com, WWE, 19 luglio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  11. ^ (EN) Michael Burdick, Divas Champion Nikki Bella def. Paige, su wwe.com, WWE, 22 febbraio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) Anthony Benigno, Divas Champion Nikki Bella def. Paige, su wwe.com, WWE, 23 marzo 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  13. ^ (EN) Anthony Benigno, Divas Champion Nikki Bella def. Paige, su wwe.com, WWE, 1º giugno 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  14. ^ (EN) James Wortman, Divas Champion Nikki Bella def. Paige, su wwe.com, WWE, 14 giugno 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  15. ^ (EN) Anthony Benigno, Paige def. Divas Champion Nikki Bella via Disqualification, su wwe.com, WWE, 2 marzo 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  16. ^ (EN) John Clapp, Divas Champion Nikki Bella def. Naomi and Paige in a Triple Threat Match, su wwe.com, WWE, 21 maggio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  17. ^ (EN) Michael Burdick, Divas Champion Nikki Bella def. Paige and Tamina in a Triple Threat Match, su wwe.com, WWE, 4 luglio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  18. ^ (EN) Anthony Benigno, NXT Women's Champion Sasha Banks & Naomi def. Paige & Becky Lynch, su wwe.com, WWE, 20 luglio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  19. ^ (EN) Anthony Benigno, NXT Women's Champion Sasha Banks def. Paige, su wwe.com, WWE, 27 luglio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  20. ^ (EN) Greg Adkins, PCB def. Team Bella and Team B.A.D., su wwe.com, WWE, 23 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  21. ^ (EN) Anthony Benigno, Becky Lynch def. Alicia Fox in a Beat the Clock Challenge to determine the No. 1 contender to the Divas Championship, su wwe.com, WWE, 31 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  22. ^ (EN) Anthony Benigno, Charlotte def. Brie Bella in a Beat the Clock Challenge to determine the No. 1 contender to the Divas Championship, su wwe.com, WWE, 31 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  23. ^ (EN) Anthony Benigno, Paige failed to Beat the Clock against Sasha Banks, su wwe.com, WWE, 31 agosto 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  24. ^ (EN) Anthony Benigno, Sasha Banks def. Paige, su wwe.com, WWE, 7 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  25. ^ (EN) Anthony Benigno, Sasha Banks def. Paige, su wwe.com, WWE, 14 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  26. ^ (EN) Michael Burdick, Paige vs. Sasha Banks ended in a No Contest, su wwe.com, WWE, 10 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  27. ^ (EN) Greg Adkins, Charlotte def. Divas Champion Nikki Bella, su wwe.com, WWE, 20 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  28. ^ a b (EN) Anthony Benigno, Paige ruined Charlotte's Divas Championship Celebration, su wwe.com, WWE, 21 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  29. ^ (EN) Scott Taylor, Paige's verbal assault continued, su wwe.com, WWE, 24 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  30. ^ (EN) Anthony Benigno, Team Bella def. PCB, su wwe.com, WWE, 28 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  31. ^ (EN) Anthony Benigno, Natalya def. Paige, su wwe.com, WWE, 5 ottobre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  32. ^ (EN) Scott Taylor, Natalya was found knocked out, su wwe.com, WWE, 15 ottobre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  33. ^ (EN) Scott Taylor, Charlotte def. Alicia Fox, su wwe.com, WWE, 15 ottobre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  34. ^ (EN) Anthony Benigno, Team Bella def. PCB, su wwe.com, WWE, 26 ottobre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  35. ^ (EN) Anthony Benigno, Charlotte and Paige signed their Divas Championship Match contract, su wwe.com, WWE, 16 novembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  36. ^ (EN) Greg Adkins, Divas Champion Charlotte def. Paige, su wwe.com, WWE, 22 novembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  37. ^ (EN) Anthony Benigno, Divas Champion Charlotte vs. Paige ended in a Double Count-out, su wwe.com, WWE, 23 novembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  38. ^ (EN) Paige Accuses Charlotte Of Cheating: Raw, November 23, 2015, su wwe.com, WWE, 23 novembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  39. ^ (EN) Anthony Benigno, Divas Champion Charlotte def. Becky Lynch, su wwe.com, WWE, 30 novembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  40. ^ (EN) Anthony Benigno, Brie Bella def. Becky Lynch by Disqualification, su wwe.com, WWE, 3 dicembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  41. ^ (EN) Michael Burdick, Divas Champion Charlotte def. Paige, su wwe.com, WWE, 13 dicembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  42. ^ (EN) Michael Burdick, Becky Lynch def. Brie Bella, su wwe.com, WWE, 17 dicembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  43. ^ (EN) Jason Namako, WWE NXT results - 2/25/15 (Balor vs. Kendrick), su wrestleview.com, Wrestleview, 25 febbraio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  44. ^ (EN) Jason Namako, WWE NXT Results – 10/10/13 (Rob Van Dam in action), su wrestleview.com, Wrestleview, 10 ottobre 2013. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  45. ^ (EN) Jason Namako, WWE NXT Results – 10/2/14 (Nevile/Kiss – NXT Title), su wrestleview.com, Wrestleview, 5 ottobre 2014. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  46. ^ (EN) Greg Parks, Parks' WWE SmackDown Report 5/30: Ongoing "virtual time" coverage of Friday show, including Sheamus vs. Wade Barrett in a champion vs. champion match, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 30 maggio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  47. ^ (EN) Nolan Howell, Main Event: Wyatt prepares for Extreme Rules against Sheamus, su slam.canoe.com, Slamǃ Sports, 30 aprile 2014. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  48. ^ WWE: Celtic Invasion (Becky Lynch) – Single, su itunes.com, iTunes, 18 dicembre 2014. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  49. ^ WWE NXT: Recognition (Charlotte) - Single, su itunes.com, iTunes, 29 maggio 2014. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  50. ^ WWE: Stars In the Night (Paige) - Single, su itunes.com, iTunes, 27 febbraio 2014. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  51. ^ (EN) Dave Meltzer, Wrestling Observer Newsletter: 2015 awards issue w/ results & Dave’s commentary, Conor McGregor, and much more, in Wrestling Observer Newsletter, vol. 10839593, 22 gennaio 2015, p. 43.
  52. ^ (EN) Divas Championship - Charlotte, su wwe.com, WWE, 20 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2016.
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling