Tangenziale Nord di Padova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La tangenziale Nord di Padova, lunga 7,7 km, denominata ufficialmente come corso XIII Giugno e via Boves nella parte più a est, corre interamente in territorio comunale e consta di sole tre uscite. Collega la zona est con la zona ovest della città ed è una delle arterie più trafficate. È classificata come strada extraurbana principale. È stata aperta in tre fasi dal 1997 al 2005[1].

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La tangenziale nord in direzione ovest

La tangenziale nord inizia presso Busa di Vigonza. Le uscite sono per la tangenziale est e la SR 308 (ex SS 307) per Castelfranco Veneto e per Pontevigodarzere e la SR 307 (ex SS 307 var)[2]. Nella segnaletica non è presente la numerazione delle uscite, seppur prevista. La tangenziale nord termina nei pressi del nodo di Padova ovest da dove hanno inizio le tangenziali ovest e di Limena dalla quale è presente l'accesso all'A4 dal casello di Padova ovest. Il limite di velocità varia da 90 a 110 km/h.

TANGENZIALE NORD DI PADOVA
Uscita Uscita Numero
Italian traffic signs - rotatoria.svg Vigonza - SR 11 Venezia - SR 515 Treviso
AB-AS-blau.svg Strada Regionale 308 Italia.svg Castelfranco V.to Tangenziale est MA Route 19.svg
AB-AS-blau.svg Padova Via Pontevigodarzere - Q.ri Pontevigodarzere/Arcella
Stadio del PlebiscitoRWB Stadion.svg
Interscambio Sinnbild Kraftomnibus.svgZusatzzeichen 1048-19 - nur Straßenbahnen (600x330), StVO 1992.svg
MA Route 20.svg
AB-Vzw.svg Autostrada A4 Italia.svg A4-Padova ovest - Tangenziale ovest - SP 47 Tangenziale di Limena MA Route 21.svg

La gestione[modifica | modifica wikitesto]

La tratta è stata data in gestione all'Autostrada Brescia-Padova.

Progetti futuri[modifica | modifica wikitesto]

La tangenziale nord, correndo vicina e parallela all'autostrada A4, è in gran parte all'interno del tessuto urbano cittadino. In più, essa segue la principale direttrice del traffico (commerciale e turistico) a Padova, est-ovest; e si vorrebbe creare in futuro un collegamento più diretto con il cosiddetto passante di Mestre. Infine, è stato approvato dalla Regione Veneto il progetto di creare una complanare autostradale alla Brescia-Verona-Vicenza-Padova, almeno nel tratto tra Padova ed il Garda, unendo le diverse tangenziali cittadine con superstrade a pagamento[3].

Si rende dunque necessaria la costruzione, all'interno del GRA di Padova (vedere anche la tangenziale Ovest), la costruzione di una nuova tangenziale nord, il cui progetto è stato approvato, e che correrà a nord dei comuni della cintura urbana (Limena, Vigodarzere, Cadoneghe) collegando per il momento la tangenziale di Limena alla SR 308 del Santo[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Autobspd, su autobspd.it. URL consultato il 17 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2008).
  2. ^ Copia archiviata (PDF), su consiglioveneto.it. URL consultato il 5 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2017).
  3. ^ On line tracciati tangenziali e Pedemontana » VicenzaPiù
  4. ^ Fondazione Nord Est - Il grande raccordo anulare di Padova Archiviato il 6 febbraio 2010 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]