Tabea Zimmermann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tabea Zimmermann

Tabea Zimmermann (Lahr/Schwarzwald, 8 ottobre 1966) è una violista tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a suonare la viola all'età di tre anni e il pianoforte a cinque. A tredici anni ha cominciato gli studi di viola con Ulrich Koch presso il Conservatorio d Friburgo, continuando poi con Sándor Végh presso il Mozarteum di Salisburgo. Ha raggiunto presto la fama internazionale, vincendo il Concorso internazionale di Ginevra (1982), la Maurice Vieux International Viola Competition a Parigi (1983) e il concorso di Budapest (1984). Per la vittoria della Maurice Vieux ha ricevuto in premio un eccellente strumento realizzato da Étienne Vatelot nel 1980, che impiega regolarmente[1].

Si è esibita come solista con numerose orchestre, tra le quali la Gewandhausorchester Leipzig, i Berliner Philharmoniker, la BBC Philharmonic e la Orchestre de la Suisse Romande, sotto la direzione di Kurt Masur, Bernard Haitink, Christoph Eschenbach e Nikolaus Harnoncourt. Alla carriera solistica affianca un'intensa attività cameristica, in collaborazione con Gidon Kremer, Heinz Holliger, Hartmut Höll, Steven Isserlis e Pamela Frank, partecipando a numerosi festival. Buona parte della sua carriera è inoltre legata al Quartett Arcanto, formato con i violinisti Antje Weithaas e Daniel Sepec e il violoncellista Jean-Guihen Queyras. Ha un grande interesse per la musica contemporanea ed è dedicataria della sonata per viola sola (1994) di György Ligeti e di altre composizioni di Heinz Holliger, Wolfgang Rihm, Georges Lentz, Bruno Mantovani, Sally Beamish e Josef Tal[2].

Ha insegnato presso l'Accademia musicale di Saarbrücken (1987-1989) e presso la Scuola di musica e arti figurative di Francoforte (1994-2002). Dal 2002 insegna viola e musica da camera presso la Hochschule für Musik Hanns Eisler di Berlino. Per la sua attività artistica ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali, tra cui il premio musicale di Francoforte, il premio culturale dell'Assia e il premio internazionale dell'Accademia Chigiana di Siena[1].

È la vedova del direttore d'orchestra israeliano David Shallon (1950-2000), con cui ha avuto due figli (Yuval e Jonathan); ha successivamente sposato il direttore d'orchestra americano Steven Sloane, dalla cui unione è nata la figlia Maya[3].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine al Merito della Renania Settentrionale-Vestfalia - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine al Merito della Renania Settentrionale-Vestfalia
— 2009
Dama dell'Ordine al Merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine al Merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg
— 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Tabea Zimmermann, su karstenwitt.com. URL consultato il 23 febbraio 2014 (archiviato il 23 febbraio 2014).
  2. ^ Tabea Zimmermann - Amici della Musica di Padova, su amicimusicapadova.org. URL consultato il 23 febbraio 2014 (archiviato il 23 febbraio 2014).
  3. ^ Tabea Zimmermann, su myriosmusic.com. URL consultato il 23 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN114011974 · ISNI (EN0000 0001 0937 4832 · LCCN (ENnr90019573 · GND (DE124756808 · BNF (FRcb13901425t (data)