Concorso internazionale di Ginevra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Concorso internazionale di Ginevra (Concours international d'exécution musicale de Genève), vertente sull'esecuzione di musica classica, è organizzato annualmente (con l'eccezione del 1999, in cui non si è svolto) dalla fondazione del Concorso di Ginevra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Concorso è stato istituito nel 1939 da Henri Gagnebin e Frédéric Liebstoeckl, con il nome di Concours international d'exécution musicale de Genève (CIEM). Nel 1957, l'associazione diviene uno dei membri fondatori della Fédération mondiale des concours internationaux de musique (FMCIM), la cui sede è a Ginevra.

Dal 2002, il Concorso di Ginevra offre ai premiati due conferenze, anziché i concerti, da tenersi nei due anni successivi. Dal 2003, viene organizzato anche un concerto dell'artista premiato. Nel 2007, l'intera finale del concorso di canto era registrabile dal sito della Radio della Suisse Romande[1].

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Sovvenzionata dalla città e dal Cantone di Ginevra e sostenuta da numerosi sponsor locali, la Fondazione del Concorso di Ginevra è diretta dal Conseil de Fondation, composto da sette membri, in rappresentanza l'Orchestre de la Suisse Romande, il Grand Théâtre e il Conservatoire de musique de Genève.

Vi è anche una commissione artistica responsabile delle scelte delle discipline da mettere a concorso, della scelta dei giudici e del repertorio, e un segretariato incaricato dell'organizzazione del Concorso, posto sotto la supervisione del segretariato generale.

La presidenza del Conseil de Fondation du Concours de Genève è stata tenuta da: Henri Gagnebin, Samuel Baud-Bovy, Roger Vuataz, Jean Meylan, Claude Viala, Richard-André Jeandin e François Duchêne. Liebstoeckl è stato il primo Secrétaire général du Concours, che ha retto la posizione fino alla morte avvenuta nel 1979. Suoi successori sono stati Franco Fisch fino al 1998, e poi Didier Schnorhk.

Vincitori e Premiati (selezione)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Radio della Suisse Romande, Le Concours de Genève en téléchargement gratuit, su rsr.ch. URL consultato il 13 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2007).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Concours de Genève, Sito ufficiale, su concoursgeneve.ch. URL consultato il 13 novembre 2007.
Controllo di autoritàVIAF (EN305152848 · LCCN (ENn2016043143 · GND (DE1038659361
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica