Svetlyj (Oblast' di Kaliningrad)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Svetlyj
città
Svetlyj – Stemma
Svetlyj – Veduta
Il municipio
Localizzazione
StatoRussia Russia
Circondario federaleNordoccidentale
Soggetto federaleFlag of Kaliningrad Oblast.svg Kaliningrad
RajonNon presente
Territorio
Coordinate54°41′N 20°08′E / 54.683333°N 20.133333°E54.683333; 20.133333 (Svetlyj)Coordinate: 54°41′N 20°08′E / 54.683333°N 20.133333°E54.683333; 20.133333 (Svetlyj)
Altitudinem s.l.m.
Superficie26 km²
Abitanti21 805 (2006)
Densità838,65 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale238340
Prefisso40152
Fuso orarioUTC+2
Targa39, 91
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Svetlyj
Svetlyj
Sito istituzionale

Svetlyj (in russo: Светлый?) è una città della Russia, posta nell'oblast' di Kaliningrad.

Storicamente appartenuta alla Germania, fu nota fino al 1946 con il nome di Zimmerbude.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località nacque verso il 1640 come centro di pesca con il nome di Zimmerbude, nell'allora ducato di Prussia. Porta l'attuale nome dal 1946, che potrebbe essere tradotto come "città luminosa".

Nel 1955 le venne assegnato il rango di città. Incorporate in Swetly furono le località di Peyse (russo: Komsomolski) e di Neplecken (russo: Charkowskoje).

Peyse[modifica | modifica wikitesto]

Peyse era un luogo di pescatori a est dell'abitato di pescatori Wiek. Qui si trovava dal 1935 un punto di appoggio della Kriegsmarine. Dal 1938 essa funse da centrale elettrica a carbone per la fornitura di energia elettrica. Con due bacini di carenaggio, il porto di Peyse era una ideale località industriale.[1]

Località sovietica di Swetlowski 1947–1949[modifica | modifica wikitesto]

La località sovietica di Swetlowski (rus. Светловский сельский Совет, Swetlowski selski Sowet) nell'estate del 1947 fu incorporata nel rajon di Zelenogradskij. La sua sede amministrativa fu la località di Swetloje

Alla località sovietica di Swetlowski appartenevano:

Nome località Nome tedesco (fino al 1947)
Bobrowo (Боброво) Kobbelbude (Casa del guardiaboschi)
Charkowskoje (Харьковское) Neplecken
Kostrowo (Кострово) Bludau
Kremnjowo (Кремнёво) Groß Blumenau und Klein Blumenau[2]
Swetloje (Светлое) Zimmerbude

Nel 1949 le due località di Komsomolski (ted. Peyse) e di Swetloje divennero una unica "città dei lavoratori" con il nome di Swetly. L'insediamento sovietico di Swetlowski, cui presumibilmente apparteneva anche la località di Charkowskoje, fu annessa al Rajon di Primorsk e fino al 1952 amministrata dalla città di Baltijsk.[3] Dopo alcuni mesi, durante i quali l'insediamento sovietico fu nuovamente separato dal Rajon di Primorsk, essa fu incorporata nello stesso anno nel nuovo sobborgo di Kaliningrad (russo Пригородная зона Калининграда, Prigorodnaja sona Kaliningrada), città dalla quale fu amministrata. Le rimanenti località di Swetlowski, nel 1949 furono presumibilmente separate dal sobborgo kaliningradese di Logwino, all'interno del Rajon di Primorsk.

Sviluppo demografico[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa ortodossa di Santa Barbara a Svetlyj
Anno Abitanti
1933 921
1959 7.419
1970 14.836
1979 17.031
1989 19.936
2002 21.745
2010 21.375

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Robert Albinus: Königsberg Lexikon. Würzburg 2002, ISBN 3-88189-441-1
  2. ^ Non nominato, divenne solo Groß Blumenau
  3. ^ La località di Komsomolski fu probabilmente già prima del 1949 amministrata da Baltijsk (o da Kaliningrad)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Stemma dell'Oblast' di Kaliningrad Città dell'Oblast' di Kaliningrad Bandiera dell'Oblast' di Kaliningrad
Capoluogo: Kaliningrad

Bagrationovsk | Baltijsk | Černjachovsk | Gur'evsk | Gusev | Gvardejsk | Krasnoznamensk | Laduškin | Mamonovo | Neman | Nesterov | Ozërsk | Polessk | Pionerskij | Pravdinsk | Primorsk | Slavsk | Sovetsk | Svetlogorsk | Svetlyj | Zelenogradsk

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia