Surimi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Surimi
Surimi - bâtonnet et miettes.jpg
Origini
Luogo d'origineGiappone Giappone
Dettagli
Categoriaantipasto
Ingredienti principalipolpa di pesce
 

Con il termine surimi (in giapponese: 擂り身, surimi, ‘pesce tritato’, [sɯɽimiꜜ]; in italiano [suˈriːmi][1]) si indica un prodotto composto essenzialmente da polpa di merluzzo (generalmente pollack dell'Alaska) e carboidrati confezionato solitamente in cilindretti colorati arancioni e bianchi formati a vari strati di sfoglia di polpa di pesce arrotolata e tenuta insieme da addensanti di tipo alimentare.

La definizione giuridica di surimi è preparazione a base di proteine di pesce. È un tipo di preparazione diffuso da alcuni secoli in Giappone e che, grazie alle nuove tecniche di produzione e conservazione industriale, si è diffuso in tutto il mondo. Sebbene nella dizione comune siano noti come ‘bastoncini di granchio’[2], le restrizioni legali impediscono ai produttori di usare questa definizione, perché non contengono carne di granchio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il processo per preparare il surimi è stato sviluppato in molte aree dell'Asia orientale per diversi secoli, anche se la storia e le origini esatte di questo prodotto non sono chiare. In Cina, il precursore del surimi veniva usato per fare polpette di pesce in una zuppa conosciuta come Geng, comune nella regione del Fujian.

Il processo industriale per la produzione del surimi fu perfezionato nel 1969 da Nishitani Yōsuke. Le nuove tecnologie industriali per la produzione del Surimi ne favorirono la crescita. Il pesce usato era soprattutto il Pollock dell'Alaska, ma, successivamente si usarono altre specie.

Nel mondo si producono da due a tre milioni di tonnellate di surimi provenienti da tutto il mondo, pari al 2-3% della fornitura mondiale di pesce. Gli Stati Uniti e il Giappone sono i principali produttori di surimi e prodotti a base di esso.

Preparazione dell'alimento[modifica | modifica wikitesto]

La polpa di pesce viene pulita, tritata e pressata e successivamente addizionata con sostanze quali stabilizzanti, polifosfati e zuccheri, e congelato a −20 °C. Il prodotto che si ottiene è piuttosto insapore, con un tenore idrico elevato (72-80%), l'8-13% di proteine e lo 0,1% circa di grassi. Nei paesi occidentali, il surimi normalmente viene utilizzato per imitare la polpa di crostacei, ma attualmente è presente sui mercati in diverse forme (a bastoncino, a sfoglia arrotolata, ...) e diversi sapori (il più diffuso è quello aromatizzato al granchio). Una delle caratteristiche del surimi è di essere un alimento particolarmente ricco di proteine e povero di grassi. Viene spesso addizionato con considerevoli quantità di sale, che può renderlo controindicato per gli ipertesi o per chi soffre di patologie renali. Causa ulteriore della controindicazione può essere il grande quantitativo di polifosfati utilizzato in alcune preparazioni.

Ingredienti surimi industriali[modifica | modifica wikitesto]

Nei surimi industriali sono utilizzati i seguenti ingredienti:[3]

Valori nutrizionali[modifica | modifica wikitesto]

I valori nutrizionali si riferiscono a 100 g di prodotto[3].

Surimi
Valori nutrizionali per 100 g
Energia120 kcal (500 kJ)
Proteine7,2
Carboidrati
Totali13,1
Zuccheri2,4
Fibre0,8
Grassi
Totali4,1
Saturi0,4
Minerali
Sodio0,8

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina