Sugolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sugolo
Sûg.jpg
Origini
Altri nomicrema d'uva, sugo d'uva, budino d'uva, pappa d'uva, sugol[1]
Luogo d'origineItalia Italia
RegioniEmilia-Romagna
Lombardia
Veneto
Diffusioneregionale
Zona di produzioneReggio Emilia, Mantova
Dettagli
Categoriadolce
RiconoscimentoP.A.T.
Ingredienti principali
  • mosto d'uva
  • farina

Il sugolo o sugol[2] (detto sugo d'uva in Emilia-Romagna) è una sorta di budino di origini antichissime della vita contadina che si prepara nel periodo della vendemmia usando il mosto pigiato legato con la farina[1][3].

Cenni storici e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Anticamente, il sugolo veniva preparato esclusivamente durante il periodo della vendemmia con solo mosto e farina, le ricette recenti prevedono spesso anche l'aggiunta di ulteriore zucchero oltre a quello dell’uva stessa[1][2][4][5]. Si gusta da solo, oppure come accompagnamento della torta sbrisolona[1] o al medesimo vino utilizzato per la sua preparazione come il Lambrusco del Reggiano, il Lambrusco Mantovano oppure un Malvasia dei Colli Piacentini.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Il Sugolo (budino d'uva).. mantovano, su saperesapori.it. URL consultato il 6 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2016).
  2. ^ a b c La grande cucina regionale - Emilia-Romagna, Il corriere della sera, 2005, p. 54.
  3. ^ Elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali della regione Lombardia, su regione.lombardia.it. URL consultato il 30 settembre 2020.
  4. ^ Ricetta Sugoli d'uva, su Le Ricette di GialloZafferano.it. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  5. ^ Luisa Cabrini, Fabrizia Malerba, L'Italia delle conserve, Touring Editore, 2004, p. 50, ISBN 88-365-3293-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]