Suchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Suchia
Alligatore
Alligator mississippiensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauriformes
(clade) Archosauria
(clade) Pseudosuchia
(clade) Suchia
Krebs, 1974

I Suchi (Suchia Krebs, 1974) sono un clade di rettili appartenenti agli arcosauri, che includono tutti gli pseudosuchi, con l'eccezione degli ornitosuchidi. Tra i suchi vi sono i coccodrilli e i loro parenti estinti. Questi rettili esistono almeno dal Triassico medio (Anisico, circa 245 milioni di anni fa) ed esistono tuttora, rappresentati dai coccodrilli.[1]

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Suchia compare per la prima volta in una pubblicazione di Bernard Krebs nel 1974, ma solo nel 1991 Paul Sereno propone una definizione nodo-basale per il clade Suchia: secondo lo studioso, Suchia sarebbe il clade meno inclusivo comprendente Aetosaurus ferratus, Rauisuchus tiradentes, Prestosuchus chiniquensis, Gracilisuchus stipanicicorum e Crocodylus niloticus (l'odierno coccodrillo del Nilo). Un'altra pubblicazione (Parrish, 1993) indica i Suchia come "Crocodylotarsi tranne Parasuchia" senza tuttavia proporre una definizione. L'attuale definizione è una revisione di quella operata da Sereno, e comprende i crocodilomorfi, oltre a numerose altre forme del Triassico, come gli aetosauri e i "rauisuchi". Uno dei più antichi suchi è Ticinosuchus ferox.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Suchia in Paleobiology Database. URL consultato il 26 ottobre 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • S. J. Nesbitt. 2011. The early evolution of archosaurs: relationships and the origin of major clades. Bulletin of the American Museum of Natural History 353:1-292
  • J. M. Parrish. 1993. Phylogeny of the Crocodylotarsi, with reference to archosaurian and crurotarsan monophyly. Journal of Vertebrate Paleontology 13(3):287-308
  • P. C. Sereno. 1991. Basal archosaurs: phylogenetic relationships and functional implications. Journal of Vertebrate Paleontology Memoir 2 11(4, suppl.):1-53