Strider Hiryu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il videogioco giapponese, vedi Strider.
Strider Hiryu
UniversoStrider
Nome orig.ストライダー飛竜 (Sutoraidā Hiryū)
Lingua orig.Giapponese
Autori
  • Kōichi Yotsui
  • Masahiko Kurokawa
  • Tatsumi Wada
Disegni
  • Tatsumi Wada
  • Shoei
  • Harumaru
  • Bengus
1ª app. inStrider (1989)
Ultima app. inStrider (2014)
Voci orig.
SessoMaschio

Strider Hiryu (ストライダー飛竜 Sutoraidā Hiryū?) è un personaggio immaginario protagonista del videogioco Strider e dei rispettivi seguiti. È inoltre un personaggio giocante in Marvel vs. Capcom, Namco × Capcom e Project X Zone 2.[1]

Sviluppo e creazione[modifica | modifica wikitesto]

Hiryu viene introdotto per la prima volta nel manga di Tatsumi Wada e Tetsuo Shiba pubblicato su Weekly Comic Comp.[2] La Capcom voleva realizzare un prodotto in collaborazione con Moto Kikaku che consisteva in un manga, in un videogioco arcade e in una conversione del gioco per Famicom.[3] Con l'aiuto di Akio Sakai e Tokuro Fujiwara, Kōichi Yotsui realizzò il protagonista della serie, un ninja ispirato al manga Kamui Gaiden di Sampei Shirato.[4] Per differenziare l'opera da altri videogiochi sullo stesso tema, come Shinobi e Shadow Warriors, la storia venne ambientata in un futuro remoto.[2]

La prima bozza della trama venne redatta in un hotel Hilton nel quartiere Shinjuku, a Tokyo.[4] Le modalità di gioco furono concepite da Yotsui durante una disavventura sul tetto della sede Capcom ad Osaka.[5]

In Strider 2 Strider Hiryu indossa una sciarpa rossa, che diventerà un indumento caratteristico del personaggio. Il disegnatore Harumaru ha dichiarato di essersi ispirato ai fumetti della DC Comics, in particolare alle opere di Mike Mignola e Simon Bisley, e al personaggio di Spawn.[6] Nel videogioco del 2014 Strider la sciarpa può cambiare colore in base all'abilità del protagonista.[7][8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sotenga, Other Appearances, su Hardcore Gaming 101, 2005.
  2. ^ a b (EN) Travis Fahs, The Shrouded Past of Strider Hiryu, su IGN, 20 agosto 2008.
  3. ^ (EN) The Father of Strider Who Made the Game World Explode: Kouichi Yotsui, su gamengai, febbraio 2009, p. 1 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2014).
  4. ^ a b (EN) Interview with Kouichi "Isuke" Yotsui, su Light Sword Cypher Mainframe, 24 aprile 2010.
  5. ^ (EN) 5 Insane & Amazing Origins Of Iconic Game Characters, su NowGamer, 29 febbraio 2012.
  6. ^ (JA) 第三回 「未来を駆ける忍者、飛竜!」, su Capcom.
  7. ^ (EN) Jeff Cork, We Get Answers About Capcom's New Strider Game, su GameInformer, 19 luglio 2013.
  8. ^ (EN) Strider Starts Out With All Of His Core Abilities And Has Touches For MvC Fans, su Siliconera, 26 luglio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi