Stranglehold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo singolo di Paul McCartney, vedi Stranglehold.
Stranglehold
videogioco
Retail-Stranglehold 2009-07-24 14-53-22-17.jpg
Una scena del gameplay.
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneSony PlayStation 3:
Regno Unito 30 novembre 2007
North America 29 ottobre 2007
PAL 30 novembre 2007
Australia 22 novembre 2007

Microsoft Xbox 360:
Regno Unito 14 settembre 2007
North America 7 settembre 2007
PAL 14 settembre 2007
Australia 20 settembre 2007

Microsoft Windows:
Regno Unito 21 settembre 2007
North America 18 settembre 2007
PAL 14 settembre 2007
Australia 20 settembre 2007
GenereSparatutto in terza persona
TemaHong Kong
OrigineStati Uniti
SviluppoMidway Games, Tiger Hill Entertainment
PubblicazioneMidway Games
Modalità di giocoGiocatore singolo e on-line
Periferiche di inputSixaxis o DualShock 3, Gamepad e Controller Wireless
Motore graficoUnreal Engine 3.0
SupportoBlu-ray Disc e DVD-ROM
Fascia di etàPEGI: 18+
ESRB: M (Mature)
OFLC: MA 15+ (Mature Accompanied)
BBFC: 18
Specifiche arcade
Risoluzione720p

Stranglehold o (John Woo Presenta Stranglehold) è un videogioco in terza persona sviluppato da Midway Games (Chigago Studios), per PlayStation 3, Xbox 360 e Windows. Midway Games usa per la prima volta nel gioco l'Unreal Engine 3.0, è stato sviluppato con la collaborazione di John Woo[1] come seguito del film Hard Boiled. Il gioco è stato sviluppato da Midway Chicago dal 2005 e pubblicato per Xbox 360 il 5 settembre 2007, per Windows il 19 settembre 2007 e invece per PlayStation 3 dopo tanti ritardi è stata confermata la data di uscita per il 29 ottobre 2007.

Il protagonista del gioco è modellato sull'attore cinese Chow Yun-Fat.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama prende l'avvio ad Hong Kong, dove un poliziotto scompare misteriosamente. Il dipartimento di polizia indaga sulla scomparsa fino a quando viene ricevuta una telefonata da una persona sconosciuta che sa dell'accaduto e che sembra chiedere un riscatto. La richiesta dei rapitori si trova nel luogo di un mercato situato nella città murata di Kowloon. L'ispettore Tequila decide di recarsi sul luogo da solo e da li prenderà inizio una spietata lotta tra Hong Kong e Chicago contro Damon Zakarov, capo della mafia russa, e Wong, capo della mafia cinese, i quali hanno ingaggiato una guerra senza esclusione di colpi per il controllo delle attività criminali nelle due megalopoli.

Tequila Time[modifica | modifica wikitesto]

Nei panni dell'ispettore Tequila il vantaggio è la velocità; Infatti con la pressione di un tasto il mondo intorno a lui rallenta, permettendogli una mira perfetta e un'agilità senza pari. Nel gioco riesce a distruggere tutto quello che vede dalle insegne alle colonne di pietra.[2] Il Tequila Time si esaurisce usandolo ma si genera con il tempo o anche effettuando uccisioni con stile.

Collector's Edition[modifica | modifica wikitesto]

La Midway ha prodotto la Collector's Edition del gioco per le console di nuova generazione.[3]

La versione per la PlayStation 3 include il film Hard Boiled di John Woo completamente rimasterizzato in alta definizione: tuttavia in realtà appare la versione del film più recente del DVD (dentro la scatola del gioco c'è una foto del DVD). Invece la Collector's Edition di Xbox 360 include gli stessi extra, esclusi il film e il design del gioco.[4]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel livello del museo, alla fine precisamente, quando Tequila messaggia col telefonino, si può notare una citazione di un film di John Woo, cioè la risposta "bullet in the head".
  • Alcune sfondi, alle locazioni di gioco, sono frutto dell'illustratore Stephan Martinière.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John Woo to direct game, in Eurogamer. URL consultato il 30 settembre.
  2. ^ Stranglehold Review (Xbox 360), in TeamXbox. URL consultato il 7 settembre (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2007).
  3. ^ Stranglehold: Collector's Edition Unveiled for 360, in 1UP.com. URL consultato il 20 giugno (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2012).
  4. ^ Stranglehold: Collector's Edition Unveiled for 360: News from 1UP.com Archiviato il 2 settembre 2012 in WebCite.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

PlayStation Portale PlayStation: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di PlayStation