Stephanie Kelton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stephanie Bell Kelton

Stephanie Bell Kelton (1969) è un'economista statunitense, tra i principali autori della Teoria della Moneta Moderna[1][2] e attualmente economista capo presso la minoranza Democratica della commissione bilancio del Senato USA[3][4].

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Stephanie Kelton è professore associato presso l'Università del Missouri-Kansas City ed è ricercatore sia presso il Centro per la Piena Occupazione e la Stabilità dei Prezzi nella stessa università, sia presso il Levy Economics Institute di New York.[5]

Dopo la laurea in Economia presso l'Università di Sacramento, ha conseguito un master in Economia presso l'Università di Cambridge. In qualità di esperta di finanza pubblica e internazionale, ha fatto parte della commissione riunita nel 2011 dal senatore Bernie Sanders per la riforma della Federal Reserve, insieme ad altri economisti tra cui Randall Wray e il premio Nobel Joseph Stiglitz.[6]

Ha pubblicato articoli in varie riviste di economia tra cui il Cambridge Journal of Economics. È autrice del libro: “The State, the Market and the Euro: metallism versus chartalism in the theory of money”. Nel 2012 ha partecipato al primo summit italiano sulla Teoria della Moneta Moderna.[7][8] Gestisce il sito di divulgazione economica 'New economic perspectives'.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN31363473 · LCCN: (ENn2002111315