Stefanie Martini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lorna Michelle Stefanie Martini (Bristol, 6 ottobre 1990) è un'attrice britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stefanie Martini cresce nel North Somerset, dove ha frequentato la Churchill Academy and Sixth Form dal 2002 al 2009.[1] Dopo essersi diplomata, Martini ha partecipato al progetto teatrale di un anno Made in Bristol al Bristol Old Vic Theatre.[2] A partire dal 2012 ha studiato spettacolo alla Royal Academy of Dramatic Art, ottenendo il baccalaureato nel 2015.[3] Ha una sorella di nome Heidi.[4]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Reality[modifica | modifica wikitesto]

  • Artist of the Year - puntata 4x04 (2018)[8]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

International Achievement Recognition Awards
  • 2018 - Candidatura alla miglior giovane attrice per Prime Suspect 1973[9]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Welcome back Stefanie Martini, su churchill-academy.org. URL consultato il 19 settembre 2020.
  2. ^ (EN) Will Butler, Theatre and ITV superstar Stefanie Martini on being a goth, London and homemade cards, Look, 23 febbraio 2016. URL consultato il 19 settembre 2020.
  3. ^ (EN) Stefanie Martini, su rada.ac.uk. URL consultato il 19 settembre 2020.
  4. ^ (EN) Minnie Wright, You'll never guess which ITV drama star this ADORABLE youngster grew up to be..., Daily Express, 9 marzo 2017. URL consultato il 19 settembre 2020.
  5. ^ (EN) Stefanie Martini, su agathachristie.com. URL consultato il 19 settembre 2020.
  6. ^ (EN) Richard Propes, "Tracks" a Short, Beautiful Film, The Independent Critic. URL consultato il 19 settembre 2020.
  7. ^ (EN) Louisa Mellor, The Last Kingdom: Meet the New Season 4 Characters, Den of Geek, 8 aprile 2020. URL consultato il 19 settembre 2020.
  8. ^ (EN) Rachel Hunter, Stefanie Martini and Conleth Hill, su sky.com. URL consultato il 19 settembre 2020.
  9. ^ (EN) Meet 2018's IARA Awards Nominees, su essex-tv.co.uk. URL consultato il 19 settembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4716150518486403650009 · LCCN (ENno2017115663 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017115663