Stefania Cavallaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stefania Rita Cavallaro (Milano, 9 luglio 1975) è una giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giornalista professionista dal 2002, iniziò a lavorare nel 1998 come praticante e conduttrice a Telelombardia[1], alternando varie esperienze in emittenti locali quali Antennatre e Telenova a collaborazioni con il quotidiano Avvenire e l'emittente radiofonica RTL 102.5. Nel 2001 approdò alla redazione di Studio Aperto[2], dove venne assunta due anni dopo. Successivamente fu inviata[3] e curatrice di Lucignolo, all'epoca rubrica del tg di Italia 1, co-conducendone anche l'edizione del 2005[4].

La Cavallaro condusse poi i rotocalchi Rewind e Borders e ha curato insieme alla collega Gabriella Simoni il programma di approfondimento Live, oltre a partecipare al fianco di Mario Giordano alle rubriche L'alieno e Tutto in una notte. Da gennaio 2010 è conduttrice dell'edizione delle 12:25 e delle 18:30 di Studio Aperto, oltre a rivestire la carica di vice-caporedattore[5]. Dal 2012 collabora con il sito internet di Panorama, gestendo il blog Dietro le quinte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stefania Cavallaro: grinta e professionalità a Studio Aperto, Telegiornaliste. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  2. ^ Studio Aperto: tutte le conduttrici (foto), Tvblog. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  3. ^ «Lucignolo» indaga sulla bella vita dei giovani ad Alassio, il Giornale. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  4. ^ Stefania Cavallaro, TGcom24. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  5. ^ Stefania Cavallaro, Panorama. URL consultato il 5 gennaio 2015.