Stazione di Cagliari Santa Gilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cagliari Santa Gilla
stazione ferroviaria
Stazione di Cagliari Santa Gilla febbraio 2019.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCagliari
Coordinate39°13′36.12″N 9°05′51″E / 39.2267°N 9.0975°E39.2267; 9.0975Coordinate: 39°13′36.12″N 9°05′51″E / 39.2267°N 9.0975°E39.2267; 9.0975
Lineeferrovia Cagliari-Golfo Aranci
Caratteristiche
TipoFermata passante in superficie
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione2008
Binari2
 
Mappa di localizzazione: Cagliari
Cagliari Santa Gilla
Cagliari Santa Gilla

La stazione Cagliari Santa Gilla è una fermata ferroviaria al servizio della città di Cagliari, attiva lungo la ferrovia Cagliari-Golfo Aranci. Attivata a fine 2008, e operativa commercialmente dal 2009[1], è gestita da RFI (gruppo FS) ed è utilizzata esclusivamente nell'ambito del servizio ferroviario metropolitano del capoluogo sardo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fermata con sullo sfondo il centro polifunzionale Santa Gilla

La nascita dello scalo si ricollega alla scelta di potenziare i collegamenti tra Cagliari e il suo hinterland nella seconda metà degli anni 2000 con la creazione di 4 nuove fermate, di cui due ad Assemini, una all'aeroporto di Cagliari-Elmas ed una a Cagliari, nei pressi della via Santa Gilla e del complesso polivalente omonimo all'epoca in realizzazione a ridosso del tratto cagliaritano della Dorsale Sarda.

La fermata di Cagliari Santa Gilla venne attivata formalmente il 14 dicembre 2008[2], senza tuttavia essere servita da alcun treno nei primi mesi. A partire dal 14 giugno 2009 viene servita dai treni del servizio ferroviario metropolitano di Cagliari[3].

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

I binari dell'impianto visti in direzione Elmas

La fermata si trova compresa nel tratto a doppio binario della Cagliari-Golfo Aranci, a circa un chilometro e mezzo dalla stazione di Cagliari[4]: lo scalo è dotato quindi di due binari passanti, ognuno dotato di una propria banchina situata all'esterno della strada ferrata. La fermata è impresenziata ed il movimento è gestito dal DCO della vicina stazione di Cagliari.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Lo scalo è servito da due banchine, una per ognuno dei binari. Entrambe le strutture sono dotate di pensiline e di posti a sedere per l'utenza, mentre il passaggio da un capo all'altro della fermata è possibile grazie a un sottopassaggio pedonale e ad una rampa per l'utenza disabile. A tal proposito l'accessibilità all'impianto è garantita per portatori di handicap motori, visivi ed uditivi[5]. Dal punto di vista commerciale l'impianto è classificato da RFI in categoria "bronze"[6].

Il sottopassaggio presente in fermata

Nello scalo è attivo inoltre un impianto di videosorveglianza. Nel lato della fermata che da su via Mincio è presente il parcheggio dell'impianto, esteso su una superficie di 3000 m²[7].

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

SFM di Cagliari
White dot.svg  Decimomannu
White dot.svg  Assemini Santa Lucia
White dot.svg  Assemini
White dot.svg  Assemini Carmine
White dot.svg  Cagliari Elmas
Italian traffic signs - icona aeroporto.svg White dot.svg  Elmas Aeroporto
White dot.svg  Cagliari Santa Gilla
White dot.svg  Cagliari

La fermata di Cagliari Santa Gilla ospita esclusivamente i treni metropolitani di Trenitalia nell'ambito del servizio ferroviario metropolitano di Cagliari; i treni regionali e i treni regionali veloci effettuano invece il solo transito dinanzi alla struttura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Linea Cagliari - Decimomannu: dal 14 giugno un nuovo servizio metropolitano, FS News, 13 giugno 2009. URL consultato il 28 luglio 2011.
  2. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 311 (gennaio 2009), pp. 8-10
  3. ^ Treni metropolitani, in "I Treni" n. 317 (luglio 2009), p. 4
  4. ^ RFI Cagliari, Fascicolo linea 163 (PDF) [collegamento interrotto], su isoweb-filenet.rfi.it, 69. URL consultato il 28 luglio 2011.
  5. ^ Allegato 2 - Caratteristiche impianti (PDF), RFI, dicembre 2013, p. 62. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  6. ^ Le stazioni oggi, su Rfi.it. URL consultato l'11 luglio 2017 (archiviato l'11 luglio 2017).
  7. ^ Cagliari: eliminato il passaggio a livello di via San Paolo, in FSNews.it, 10 febbraio 2011. URL consultato il 18 gennaio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]