Stazione di Brescello-Viadana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brescello-Viadana
stazione ferroviaria
Bahnhof brescello.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàBrescello
Coordinate44°53′53.16″N 10°31′08.4″E / 44.8981°N 10.519°E44.8981; 10.519
Lineeferrovia Parma-Suzzara
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualein uso
GestoreFerrovie Emilia Romagna
Attivazione1883
Binari2

La stazione di Brescello-Viadana è una stazione ferroviaria posta lungo la linea Parma–Suzzara, a servizio del comune emiliano di Brescello e della città lombarda di Viadana, posta sulla sponda opposta del fiume Po.

È gestita da Ferrovie Emilia Romagna (FER).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione fu aperta nel 1883 dalla Società Veneta, come parte della linea Parma–Suzzara.

Tra il 2003 e il 2010, la stazione funse da capolinea provvisorio, in quanto il tratto in direzione della stazione di Parma fu chiuso per permettere la costruzione dell'interconnessione di Parma Est della linea ad alta velocità Milano-Bologna[1].

Nel 2012, in seguito al terremoto che ha colpito l'Emilia il 20 e 29 maggio, il fabbricato viaggiatori subì alcuni danni.

Strutture ed impianti[modifica | modifica wikitesto]

Il fabbricato viaggiatori si compone di due livelli ma soltanto il piano terra è aperto al pubblico. L'edificio è in muratura ed è tinteggiato di giallo. La struttura è dotata di cinque finestre a centina per ciascun piano.

Il piazzale binari

Accanto al fabbricato viaggiatori è presente un piccolo edificio ad un solo piano che viene usato come deposito di materiali.

La stazione dispone di uno scalo merci con annesso magazzino. L'architettura del magazzino è molto simile a quella delle stazioni delle Ferrovie dello Stato.

La pianta dei fabbricati è rettangolare.

Il piazzale è composto da due binari. Il binario 1, sul tracciato deviato, viene usato per gli incroci e le precedenze fra i treni, il binario 2, sul corretto tracciato, è il binario di corsa.

Entrambi i binari sono dotati di banchine collegate fra loro da una passerella in cemento.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è servita dai treni regionali di Trenitalia Tper in servizio sulla tratta SuzzaraParma.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Brescello fu ritratta in numerose scene nei quattro film di Don Camillo:

La stazione compare anche nel film Strategia del ragno (1970) che però cambia il nome del paese in "Tara". Fu inquadrata anche nella scena finale del film Don Camillo (1983)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ redazionale, Riapre la Parma-Brescello. Era chiusa da sette anni, in Repubblica.it, 7 settembre 2010. URL consultato il 25 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]