Stampa a contatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stampa a contatto di una striscia di pellicola da 35mm tagliata in pezzi. Foto di Paolo Monti, 1975.

Una stampa a contatto è una fotografia che viene creata direttamente dal negativo. Pertanto, la stampa a contatto ha le stesse dimensioni di quelle del negativo.

Le stampe a contatto sono state le prime foto stampate. Il negativo, inizialmente su una lastra di vetro, veniva posto direttamente sulla carta fotografica sensibile e posto al sole per illuminarlo. Dopo l'esposizione, la stampa a contatto veniva sviluppata.

La stampa a contatto è stata utilizzata principalmente alla fine del XX secolo per ottenere una rapida impressione del contenuto di una striscia di foto 35 millimetri. Le stampe erano in bianco e nero.

La stampa a contatto è caduta in disuso con l'avvento della fotografia digitale.

Talvolta la stampa a contatto, formata da una serie di piccoli quadri, veniva mostrata per effettuare una selezione. Questo può essere fatto anche con le foto digitali.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7709611-3
Fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia