Squeeze (The Velvet Underground)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Squeeze
ArtistaThe Velvet Underground
Tipo albumStudio
Pubblicazionefebbraio 1973
Durata33:30
Dischi1
Tracce11
Genere[1]Rock and roll
Pop rock
EtichettaPolydor Records
ProduttoreDoug Yule
RegistrazioneLondra, 1972
The Velvet Underground - cronologia
Album precedente
(1970)

Squeeze è il quinto e ultimo a album di studio ad uscire a nome Velvet Underground. Venne pubblicato solo in Europa nel febbraio del 1973 dalla Polydor Records.

L'album fu principalmente scritto e registrato dal solo cantante e chitarrista Doug Yule in uno studio di registrazione di Londra, a seguito dell'abbandono del gruppo da parte di Lou Reed e di Sterling Morrison. La batterista Maureen Tucker, anche se all'epoca era ancora tecnicamente un membro della band, non fu in nessun modo coinvolta nella registrazione del disco. L'album fu un notevole insuccesso di pubblico e critica e viene oggi considerato un disco "apocrifo" nella discografia dei Velvet Underground.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

I Velvet Underground, che ai tempi erano formati da Doug Yule (voce/chitarra), Willie Alexander (tastiere/voce), Walter Powers (basso) e Maureen Tucker (batteria) avevano appena finito una tournée attraverso la Gran Bretagna e l'Olanda svoltasi tra l'ottobre e il novembre del 1971 in supporto dell'ultimo disco della band, Loaded, che era uscito in Europa nel marzo dello stesso anno.

Dopo il tour, il manager Steve Sesnick si accordò con la Polydor per produrre un ultimo disco dei Velvet Underground. Alexander, Powers e la Tucker furono rispediti negli Stati Uniti da Sesnick, presumibilmente per mantenere il controllo totale sul prodotto finale.[2] Quindi, Yule fu l'unico membro dei Velvet a partecipare alla registrazione dell'album. Squeeze venne pubblicato nominalmente come un disco dei Velvet Underground, ma è piuttosto un disco solista di Doug Yule in tutto e per tutto.

Le undici canzoni che compongono Squeeze furono tutte scritte da Yule e registrate con l'aiuto del batterista dei Deep Purple Ian Paice, e con qualche musicista di studio. Si tratta di brani principalmente pop rock con accenti beatlesiani e sterzate verso il country rock.

Squeeze venne registrato nell'autunno 1972 e pubblicato solo per il mercato europeo. Nessun singolo fu estratto dall'album e il disco non entrò in classifica da nessuna parte. Yule assemblò un gruppo di supporto costituito da Rob Norris (chitarra), George Kay (basso) e Mark Nauseef (batteria) per un giro di concerti in Gran Bretagna a novembre e dicembre 1972 per promuovere l'album in uscita. Alla fine del tour, durante il quale furono abbandonati anche da Sesnick, Yule stesso decise di andersene, mettendo la parola fine ai Velvet Underground.[3]

Squeeze è andato subito fuori catalogo e non è mai stato ristampato su CD. L'album, anche a causa del fatto che venne registrato da una formazione completamente differente da quella originale, non viene considerato un vero e proprio disco dei Velvet Underground e viene spesso disconosciuto dagli stessi fan del gruppo. Nelle note interne del libretto contenuto nel cofanetto del 1995 Peel Slowly and See, David Fricke liquida Squeeze come "un imbarazzo nella discografia dei Velvet Underground".

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono state scritte da Doug Yule.

Lato A
  1. Little Jack – 3:25
  2. Crash – 1:21
  3. Caroline – 2:34
  4. Mean Old Man – 2:52
  5. Dopey Joe – 3:06
  6. Wordless – 3:00
Lato B
  1. She'll Make You Cry – 2:43
  2. Friends – 2:37
  3. Send No Letter – 3:11
  4. Jack & Jane – 2:53
  5. Louise – 5:43

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

The Velvet Underground
  • Doug Yule – voce, chitarra, tastiere, basso, produzione discografica
Musicisti aggiuntivi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) link Squeeze su All Music Guide, su allmusic.com. URL consultato il 22-05-2008.
  2. ^ Willie Alexander intervistato da Arjan de Weerd in "Despite All the Amputations, the Name of This Band Is Velvet Underground", intervista originariamente pubblicata nel luglio 2005 su Foggy Notion: a Velvet Underground Web Corner
  3. ^ Secondo quanto affermato da Doug Yule nelle note interne del cofanetto Final V.U. 1971-1973 (2001)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock