Snyder (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Snyder
city
(EN) City of Snyder
Snyder – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaScurry
Territorio
Coordinate32°42′56″N 100°54′52″W / 32.715556°N 100.914444°W32.715556; -100.914444 (Snyder)Coordinate: 32°42′56″N 100°54′52″W / 32.715556°N 100.914444°W32.715556; -100.914444 (Snyder)
Altitudine707 m s.l.m.
Superficie22,34 km²
Abitanti11 202 (2010)
Densità501,43 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale79549-79550
Prefisso325
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Snyder
Snyder
Snyder – Mappa
Sito istituzionale

Snyder è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Scurry nello Stato del Texas. La popolazione era di 11,202 abitanti al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 22,34 km², dei quali 22,26 km² di territorio e 0,08 km² di acque interne (0,36% del totale).

Snyder si trova circa 90 miglia (140 km) a sud-est di Lubbock, 80 miglia (130 km) a nord-ovest di Abilene, 90 miglia (140 km) a nord-est di Midland, e 100 miglia (160 km) a nord di San Angelo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della città risalgono al 1878, quando un cacciatore di bufali e commerciante, William Henry (Pete) Snyder, un nativo della Pennsylvania, costruì un trading post sulle rive del Deep Creek[1]. Altri cacciatori furono attratti dal post e una colonia di abitazioni di bufalo era cresciuta attorno ad esso[1]. Queste abitazioni, così come il carattere occasionalmente dubbio dei loro abitanti, diedero alla città i nomi "Hide Town" e "Robber's Roost"[1]. Nel 1882, Snyder disegnò un piano urbano e invitò l'immigrazione[1]. La prima scuola pubblica fu creata nello stesso anno[1]. Nel 1884, quando fu organizzata la contea di Scurry, l'insediamento di Synder fu scelto come capoluogo della contea[1]. Nel 1892, Snyder possedeva una popolazione di 600 abitanti, due chiese, due banche, un mulino a vapore, un mulino per cereali e due settimanali, il Scurry County Citizen e il Coming West[1]. La costruzione della Roscoe, Snyder and Pacific Railway iniziò nel 1907, nello stesso anno in cui fu concesso l'atto costitutivo alla città di Snyder[1]. Nel 1911, la Atchison, Topeka and Santa Fe Railway costruì i binari attraverso Snyder[1]. Nel 1910, i dati del censimento del primo anno furono registrati per Snyder, la città possedeva una popolazione di 2,514 abitanti[1]. Il circolo letterario delle donne, l'Altrurian Club, fu creato nel 1908, e alla fine generò altri otto club di studio[1]. Mentre il sistema scolastico pubblico era in via di sviluppo, questi club svolsero importanti funzioni didattiche; successivamente il loro focus fu cambiato in servizio pubblico[1]. Snyder rimase una comunità agricola e di allevamento fino al 1948, quando il petrolio fu scoperto sulla formazione del Canyon Reef a nord della città[1]. Nello stesso anno, la popolazione era aumentata da circa 4,000 a oltre 12,000, una tenda e una città di rimorchio sorsero sul bordo settentrionale della città[1]. Il boom terminò alla fine del 1951, e la popolazione, che aveva raggiunto il picco di circa 16,000 abitanti, si era stabilizzata a 11,000 abitanti[1]. Snyder rimase una città brutta con molti edifici vacanti o completati a metà[1]. Durante gli anni 1960, i funzionari della città cominciarono a rinnovarsi e nel 1964 un comitato di pianificazione a lungo raggio migliorò le opportunità per gli abitanti a basso reddito[1]. Nel 1968, in un concorso cosponsorato dalla National Municipal League and Look Magazine, la città fu eletta una delle sole undici città All-American degli Stati Uniti[1]. Le grandi industrie situate a Snyder verso la fine degli anni 1960 e l'inizio degli anni 1970, e la sua popolazione cominciarono a salire di nuovo[1]. Nel 1960, Snyder possedeva sette scuole elementari, due scuole medie e una scuola superiore[1]. Fino al 1965, i bambini neri erano costretti a frequentare una struttura separata, l'Abraham Lincoln School, che aveva solo otto gradi[1]. Se volessero frequentare la scuola superiore, gli fu detto di andare a San Antonio[1]. Nel 1969, una lunga serie di tentativi falliti culminarono finalmente nell'approvazione di una proposta per un biennio universitario e nell'autunno del 1971 il nuovo Western Texas College fu aperto con 649 studenti[1]. Nel 1986, erano iscritti più di 1,000 studenti[1]. La Diamond M Foundation fu creata nel 1950 dal petroliere e agricoltore Clarence T. McLaughlin per raccogliere opere di artisti americani[1]. Il Diamond M Museum fu aperto nel 1964 e cinque anni più tardi raddoppiò le sue dimensioni[1]. Nel 1990, ospitava oltre ottanta bronzi e 200 dipinti, tra cui opere di Andrew Wyeth e Peter Hurd, ed è considerata tra le migliori collezioni del Texas[1]. Nel 1980, Snyder possedeva una popolazione di 12,705 abitanti[1]. Il Snyder Daily News era pubblicato dal 1950[1]. Il petrolio rimase importante per l'economia della città[1]. Verso la fine degli anni 1960, la contea di Scurry divenne la principale contea produttrice di petrolio nel Texas come risultato di un metodo sviluppato localmente per iniettare l'anidride carbonica nella formazione per aumentare la pressione e aumentare così la resa[1]. Nel 1973, le compagnie petrolifere di Scurry recuperarono il loro miliardesimo barile di petrolio[1]. Nel 1987, anche l'allevamento e l'agricoltura del cotone continuarono a impiegare gran parte della popolazione[1]. Nel 1990, la popolazione era di 12,195 abitanti[1]. La popolazione era scesa a 10,783 abitanti nel 2000[1].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[2] del 2010, la popolazione era di 11,202 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 79,05% di bianchi, il 3,82% di afroamericani, lo 0,71% di nativi americani, lo 0,46% di asiatici, lo 0,01% di oceanici, il 13,39% di altre razze, e il 2,57% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 41,43% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas