Silano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silano
Silane-2D.png
Silane-3D-vdW.png
Nome IUPAC
Tetraidruro di silicio
Nomi alternativi
silano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare SiH4
Peso formula (u) 32,10
Aspetto gas incolore
Numero CAS 7803-62-5
Numero EINECS 232-263-4
PubChem 23953
SMILES [SiH4]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (kg·m−3, in c.s.) 0,7×10³ (liquido)
Solubilità in acqua insolubile
Temperatura di fusione −185 °C (88 K)
Temperatura di ebollizione −112 °C (161 K)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −1615 (solido)
S0m(J·K−1mol−1) 283 (solido)
C0p,m(J·K−1mol−1) 37,1
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
infiammabile gas compresso
pericolo
Frasi H 220 - 280
Consigli P 210 - 377 - 381 - 403 [1]

Il silano è un composto chimico con formula chimica SiH4. Come il metano, da cui prende il nome per analogia, la molecola ha forma tetraedrica; l'atomo di silicio, ibridizzato sp3, è al centro di un tetraedro regolare ai cui vertici si trovano gli atomi di idrogeno.

È il più semplice dei silani.

A temperatura ambiente il silano si presume essere un gas piroforico, subisce spontaneamente la combustione in aria senza esigere accensione esterna. Tuttavia alcuni sostengono che il silano sia stabile e che è la formazione naturale di silani più grandi durante la loro produzione a causarne la piroforicità.

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

Su scala industriale il silano è prodotto a partire dallo stato metallurgico del silicio in un processo in due tappe:

Si + 3HCl --> SiHCl3 + H2
  • Infine il triclorosilano è bollito su una base resinosa che contiene un catalizzatore che promuove il suo disproporzionamento a tetracloruro di silicio e silano:
4SiHCl3 --> SiH4 + 3SiCl4

I catalizzatori più comunemente usati per questo processo sono alogenuri di metallo, specialmente cloruro di alluminio e il cloruro platinico che velocizza ulteriormente la reazione.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Sopra i 690 K (417 °C), il silano si decompone in silicio ed idrogeno; può quindi essere usato nelle deposizioni chimiche di silicio da fase vapore (tecnica CVD) nell'industria dei semiconduttori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del silano su IFA-GESTIS

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia