Shadowhunters - Signora della mezzanotte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Signora della mezzanotte
Titolo originaleLady Midnight
AutoreCassandra Clare
1ª ed. originale2016
Genereurban-fantasy
Lingua originaleinglese
ProtagonistiJulian Blackthorn, Emma Carstairs
SerieShadowhunters
Preceduto daCittà del fuoco celeste
Seguito daShadowhunters - Signore delle ombre

Shadowhunters - Signora della mezzanotte è un libro urban fantasy scritto da Cassandra Clare ed è stato pubblicato l'8 marzo 2016. È il primo libro della saga Shadowhunters - Dark Artifices e narra degli avvenimenti seguenti a quelli avvenuti in Shadowhunters - The Mortal Instruments.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Mi faceva male starti lontano. Mi sembrava di avere un uncino piantato sotto le costole con qualcosa che tirava in senso opposto come se fossi fisicamente legato a te, a prescindere dalla distanza»

(Julian Blackthorn a Emma Carstairs)

La storia si svolge a Los Angeles nel 2012 e narra le vicende seguenti alla Guerra contro Sebastian e gli Ottenebrati presentata in precedenza in The Mortal Instruments.

Sono passati cinque anni dalla fine della Guerra oscura ed Emma Carstairs non è più una bambina ma una giovane donna pronta a tutto pur di scoprire cosa o chi uccise i suoi genitori. Accompagnata da Julian, il suo parabatai, Emma cercherà di scoprire cosa si cela dietro alla piaga demoniaca che sta colpendo la costa di Santa Monica però trovandosi ad affrontare i suoi sentimenti nei confronti dell'amico.

La Famiglia Blackthorn indagherà sul fatto che una strana setta sta lasciando una scia di corpi rovinati da oscuri segni che sembrano essere legati a uno oscuro rito di Negromanzia.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Emma Carstairs: è una Shadowhunter di 17 anni pronta a tutto per scoprire chi ha ucciso i suoi genitori e poterli così vendicare.
  • Julian Blackthorn: è uno Shadowhunter di 17 anni. Si è preso cura dei suoi fratelli fin da quando i suoi genitori sono morti durante la Guerra Oscura. È il parabatai di Emma.
  • Mark Blackthorn: è per metà fata e per metà Shadowhunters. Viene abbandonato nella Caccia Selvaggia dal Conclave per il crimine di essere un mezzosangue. Le fate lo useranno come merce di scambio per ottenere l'aiuto degli Shadowhunters dell'istituto di Los Angeles.
  • Cristina Rosales: è Shadowhunter facente parte dell'Istituto di Città del Messico. Diviene la migliore amica di Emma.
  • Diana Wrayburn: è la tutor dell'Istituto di Los Angeles.
  • Arthur Blackthorn: è il Capo dell'istituto di Los Angeles. Ha dei problemi di comprensione dello spazio e del tempo a causa delle torture subite nel mondo delle fate.
  • Diego Rosales: è un Centurione proveniente da Città del Messico.
  • Gli Altri Blackthorn: Tiberius, Livia, Drusilla e Octavian.
  • Kieran: è il principe della coorte Unseelie e membro della Caccia Selvaggia. Amante di Mark Blackthorn.
  • Malcolm Fade: è il Sommo Stregone di Los Angeles.
  • Johnny Rook: è il Venditore di informazioni del Mercato delle Ombre di Los Angeles.

Capitoli[modifica | modifica wikitesto]

I 27 titoletti presenti nel libro sono derivati da parti di versi (senza però un ordine preciso) della poesia Annabel Lee di Edgar Allan Poe.[1] I capitoli contenenti il nome della città e l'anno sono flashback di determinati momenti del passato.

Prologo

  1. Un sepolcro in questo regno
  2. E nemmeno gli angeli su nel cielo
  3. Giacché mai raggia la luna che non mi porti sogni
  4. E fu per questo
  5. Idris, 2007, Guerra Oscura
  6. Nobili parenti
  7. Altri di noi più savi
  8. In riva al mare risonante
  9. Un gran vento soffiò da una nube
  10. Regno in riva al mare
  11. Io ero un bimbo e lei una bimba
  12. Viveva una fanciulla
  13. Ma molto era più forte
  14. La Caccia Selvaggia, alcuni anni prima
  15. Con non altro pensiero
  16. Fulgenti occhi
  17. Gli angeli, non sì felici in cielo come noi
  18. Al fianco
  19. I demoni dentro al profondo male
  20. Idris, 2009
  21. Nelle notti
  22. Raggelando e uccidendo
  23. Los Angeles, 2008
  24. Molto Tempo Fa
  25. Un vento soffiò
  26. Altri di noi più grandi
  27. Amarmi ed essere amata
  28. Col nome chiamerete di Annabel Lee
  29. Sepolcro in riva al mare
  30. Gli alati serafini in cielo
  31. Separate la mia anima
  32. Epilogo

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cassandra Clare, Shadowhunters - Dark Artifices. Signora della mezzanotte, traduzione di M. Carozzi, collana Chrysalide, Arnoldo Mondadori Editore, 2016, formato rilegato, 695 pagine, copertina Rigida, ISBN 8804668415[2].
  • Cassandra Clare, Shadowhunters - Dark Artifices. Signora della mezzanotte, traduzione di M. Carozzi, collana Chrysalide, Arnoldo Mondadori Editore, 2016, formato rilegato, 695 pagine, copertina flessibile, ISBN 8804675934[3].

Contenuti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione limitata italiana con copertina rigida è presente:

Il libro in edizione limitata ha delle dimensioni diverse rispetto alla versione standard[4][5].

Le prime edizioni inglesi con copertina rigida includono al loro interno anche:

  • Una runa timbrata a mano da Cassandra Clare.
  • Il racconto A long Conversation[6].
  • Un'immagine illustrata di Cassandra Jean.
  • La mappa di Los Angeles con segnati tutti i luoghi soprannaturali.

Informazioni aggiuntive[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo si riferisce ad Annabel Blackthorn, che è riconosciuta con il nome di Signora della Mezzanotte nel folklore degli Shadowhunters.
  • Nel libro si fa riferimento a Edgar Allan Poe e al suo poema Annabel Lee. Nel corso della storia si viene a scoprire che l'autore, con i suoi celebri versi, racconta la tragica storia vissuta da Annabel Blackthorn.
  • Il libro è ambientato durante l'agosto del 2012. Inizialmente la scrittrice scelse per questo anno[7] per poi spostarlo momentaneamente nel 2013 e decidere infine di ambientarlo nel 2012[8].
  • Inizialmente il libro doveva essere diviso in parti. La prima si sarebbe dovuta chiamare Acciaio e Temperamento come l'iscrizione impressa sulla spada Cortana[9].
  • Il titolo viene anche citato nell'omonima canzone di Leonard Cohen[10].
  • La narrazione del libro è assunta da più personaggi: Emma, Julian, Cristina, Kit, Mark e, per un breve lasso di tempo, Annabel.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il libro è stato apprezzato dal 97% degli utenti di Google.[11] L'opera ha ricevuto molte recensioni positive, tra le quali possiamo trovare: quella di Leggere Romanticamente che ha analizzato la capacità di Cassandra Clare di riuscire " a creare personaggi più profondi e dalle mille sfaccettature, ma riesce anche a intrecciare tutte le vicende e le storie personali dei personaggi principali in un mondo che si muove secondo regole precise e complicate."[12] e anche quella di Qlibri che ha definito " questa costante presenza di sentimenti forti, durevoli, a lieto fine in alcuni casi, irrealizzabili in altri." come a qualcosa che colpisce il lettore e rende il libro così apprezzato dai lettori.[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lady Midnight, in The Shadowhunters' Wiki. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  2. ^ Signora della mezzanotte eBook: Cassandra Clare: Amazon.it: Kindle Store, su www.amazon.it. URL consultato il 2 gennaio 2018.
  3. ^ (IT) Cassandra Clare, Signora della mezzanotte. Shadowhunters: 1, Mondadori, 2 maggio 2017, ISBN 9788804675938. URL consultato il 2 gennaio 2018.
  4. ^ Libro Signora della mezzanotte. Shadowhunters:Edizione limitata con il racconto in esclusiva: 1 di Cassandra Clare, su www.giuntialpunto.it. URL consultato il 2 gennaio 2018.
  5. ^ Libro Signora della mezzanotte. Shadowhunters di Cassandra Clare, su www.giuntialpunto.it. URL consultato il 2 gennaio 2018.
  6. ^ (EN) A Long Conversation, in The Shadowhunters' Wiki. URL consultato il 2 gennaio 2018.
  7. ^ Cassandra Clare, The Dark Artifices: Okay, a quick recap. I have a … — Twishort, su twishort.com. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  8. ^ (EN) http://cassandraclare.tumblr.com/post/53865725522/hey-cassie-ive-read-all-the-tid-and-tmi-books, su Cassandra Clare. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  9. ^ (EN) SPOILERS. The dreaded read more tag. Questions about Jem., su Cassandra Clare. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  10. ^ (EN) Lady Midnight, su Cassandra Clare. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  11. ^ (IT) signora della mezzanotte - Cerca con Google, su www.google.it. URL consultato il 19 gennaio 2018.
  12. ^ Doppia recensione "Shadowhunters. Signora della Mezzanotte" (Lady Midnight) di Cassandra Clare, su www.leggereromanticamente.com. URL consultato il 19 gennaio 2018.
  13. ^ Signora della mezzanotte - Cassandra Clare - Recensioni di QLibri, su www.qlibri.it. URL consultato il 19 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Sito Ufficiale, su theinfernaldevices.com.