Sestrugno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sestrugn)
Sestrugno
Sestrunj
Sestrunj satelite.gif
Geografia fisica
Localizzazione Mar Adriatico
Coordinate 44°07′32″N 14°56′43″E / 44.125556°N 14.945278°E44.125556; 14.945278Coordinate: 44°07′32″N 14°56′43″E / 44.125556°N 14.945278°E44.125556; 14.945278
Arcipelago zaratino
Superficie 15,12[1] km²
Dimensioni 11 × 2 km
Sviluppo costiero 29,34[1]
Altitudine massima 185,3[2] m s.l.m.
Geografia politica
Stato Croazia Croazia
Regione Regione zaratina
Comune Oltre
Centro principale Sestrugno
Demografia
Abitanti 48 (2011 [3])
Cartografia
Croatia - Sestrunj.PNG
Mappa di localizzazione: Croazia
Sestrugno
Sestrugno

[senza fonte]

voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Sestrugno[4][5][6] o Sestrugn[7][8][9] (in croato Sestrunj) è un'isola della Dalmazia settentrionale, in Croazia, situata a ovest di Zara. L'isola fa parte dell'arcipelago zaratino. Amministrativamente appartiene al comune di Oltre, nella regione zaratina. L'unico abitato, il villaggio omonimo di Sestrugno, si trova all'interno dell'isola ed ospitava, nel 2011, una popolazione di appena 48 abitanti[3]. L'economia dell'isola si basa su agricoltura e pesca.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Sestrugno si trova tra l'isola di Melada (a nord-ovest), le isole di Ton Grande, Sferinaz e Isola Lunga (a sud-ovest), l'isola di Raviane (a est) e Ugliano (a sud-est). La distanza da Zara è di 15 km in linea d'aria, e di 12  M di navigazione dal porto di Cablin[5] (Kablin), a sud dell'isola. L'isola ha una superficie di 15,12 km²[1] e lo sviluppo costiero è di 29,34 km[1], l'elevazione massima è quella del monte Cerchiaro[5][6][10] (Sridnji o Obručar[10]), 185,3 m s.l.m.[2]. Da punta Croce[5][11] (rt Križ) a punta Maurovizza[12] (rt Marovica) l'isola ha una lunghezza di circa 11 km[2]. A nord si affaccia sull'ampio mare di Puntadura[13] (Virsko more); il canale di Rivagno[14] o di Raviane[6] (Rivanjski kanal), ad est, la separa dall'isola omonima e dagli isolotti Tre Sorelle; a sud il canale di Mezzo[15] (Srednji kanal) la separa dall'Isola Lunga; mentre ad ovest il canale di Sestrugno (Sestrunjski kanal) la separa da Ton Grande. Due approdi servono il villaggio di Sestrugno che si trova all'interno: valle Chervalin[16][5] (uvala Hrvatin) a nord e valle Cablin[16] o Gablin[8] (uvala Kablin) a sud.

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

Sestrugno

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Duplančić, pp. 12-30.
  2. ^ a b c d e f g h i (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, preglednik.arkod.hr. URL consultato il 14 gennaio 2017.
  3. ^ a b (HREN) Statistički ljetopis Republike Hrvatske 2015/Statistical Yearbook of the Republic of Croatia 2015 [Annuario statistico della Repubblica di Croazia 2015] (PDF), Zagabria, Republika Hrvatska - Državni zavod za Statistiku [Repubblica di Croazia - Ufficio centrale di Statistica], dicembre 2015, p. 47. URL consultato il 28 aprile 2016.
  4. ^ Vadori, p. 556.
  5. ^ a b c d e f g h Alberi, pp. 661-662.
  6. ^ a b c Rizzi, p. 447.
  7. ^ a b Marieni, pp. 191-192.
  8. ^ a b c d G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 2, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  9. ^ a b Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio V, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  10. ^ a b Vadori, p. 564.
  11. ^ Vadori, p. 542.
  12. ^ Vadori, p. 543.
  13. ^ Vadori, p. 620.
  14. ^ Vadori, p. 534.
  15. ^ Vadori, p. 563.
  16. ^ a b Vadori, p. 596.
  17. ^ Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio VII, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  18. ^ Vadori, p. 486.
  19. ^ Vadori, p. 615.
  20. ^ Vadori, p. 625.
  21. ^ Marieni, p. 190.
  22. ^ (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), razvoj.gov.hr, 2012, p. 18. URL consultato il 04 marzo 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN316747662