Sebastià Alzamora i Martín

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebastià Alzamora i Martín

Sebastià Alzamora i Martín (Llucmajor, 6 marzo 1972) è uno scrittore spagnolo di lingua catalana, critico letterario e gestore culturale di Maiorca, sedicente membro del gruppo poetico chiamato Imparables ("Inarrestabili").

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sebastià ha una laurea in filologia catalana dalla Università delle Isole Baleari, e divenne noto con la raccolta di poesie Rafel (1994; Premio Salvador Espriu). Ha anche pubblicato Apoteosi del cercle (1997), Mula morta (2001) e El benestar (2003).

Come scrittore, ha pubblicato L'extinció (1999), Sara i Jeremies (2002), La pell i la princesa (2005), Nit de l'ànima (2007), Miracle a Llucmajor (2010) e Dos amics de vint anys (2013). E 'autore del saggio circa Gabriel Janer Manila L'escriptura del Foc (1998). Ha inoltre partecipato a Imparables, Una antologia (2004) e ha pubblicato con Hèctor Bofill e Manuel Forcano Dogmàtica Imparable (2005). Come giornalista, scrive sui giornali di lingua catalana Avui e Ara.

Dal dicembre 2007 è direttore della rivista "Cultura".

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN119394481 · ISNI (EN0000 0001 2321 6427 · LCCN (ENnb2001019267 · GND (DE1053092156 · BNF (FRcb150320468 (data) · BNE (ESXX921527 (data) · WorldCat Identities (ENnb2001-019267