Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Samuel Jaffe Ashkenazi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Samuel Jaffe ben Isaac Ashkenazi (... – Costantinopoli, 1590-circa) ebreo talmudista e commentatore del Midrash, fu rabbino della comunità di Costantinopoli.[1].

Il Talmud di Gerusalemme (frontespizio), stampato a Venezia nel 1523[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jaffe studiò presso il talmudista Joseph Leib. In anzianità, suo figlio Joseph fu nominato a succedergli. La rinomanza di Jaffe sta nella produzione di un commentario esaustivo di tutta la Midrash Rabbah,[3] rivelando una profonda conoscenza della letteratura relativa.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b "JAFFE, SAMUEL BEN ISAAC ASHKENAZI", voce della Jewish Virtual Library
  2. ^ L'edizione è consultabile per intero su Commons, cliccando su questa immagine e poi scorrendo le rispettive pagine.
  3. ^ Midrash Rabba o Midrash Rabbah usualmente si riferisce ad una parte o a tutto l'insieme dei Midrashim aggadici, testi esegetici ebraici del Tanakh (Bibbia ebraica), e che in genere hanno il termine "Rabbah" (in ebraico: רבה?, "grande") come parte dei rispettivi titoli.
  4. ^ a b Fonti della Encyclopaedia Judaica (2008): Azulai, 1 (1852), 175, nr. 110; Benjacob, Ozar, 228 (nn. 364, 366, 369), 668 (nr. 865); Zunz, Vortraege, 99n.; S. Wiener, Kohelet Moshe (1893–1918), 610–2; Rosanes, Togarmah, 2 (1938), 58f.; 3 (1938), 40segg.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo