Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

David ben Naphtali Fränkel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

David ben Naphtali Fränkel, anche David Hirschel Fränkel, in ebraico: דוד בן נפתלי הירש פרנקל? (Berlino, 17044 aprile 1762), è stato un rabbino talmudista tedesco, commentatore del Talmud di Gerusalemme (Yerushalmi).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Berlino, per un periodo fu rabbino della comunità ebraica di Dessau. Divenne Rabbino capo di Berlino nel 1742. Come insegnante, Fränkel esercitò una profonda influenza su Moses Mendelssohn, che lo seguì nella capitale prussiana. Fu Fränkel che introdusse Mendelssohn al Moreh Nevukhim (La guida dei perplessi) di Maimonide e lo assistette, procurandogli un alloggio a pensione presso l'abitazione del rabbino locale Hayyim Bamberger. Suo nipote fu il rinomato banchiere e filantropo Jonah Frankel.[1]

Come talmudista, Frankel fu tra i primi a dedicarsi allo studio e commento del Talmud gerosolimitano, che fino ad allora era stato alquanto trascurato.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Diede un grande impeto allo studio dello Yerushalmi con la sua opera, Il Sacrificio Comunitario,[2] commentario in tre parti (parte I, sull'Ordine Mo'ed, Dessau, 1743; parte II, sul Nashim, Berlino, 1757[1]; parte III, sul Nezikin, Berlino, 1760). Le sue annotazioni aggiuntive sul Talmud gerosolimitano e su Maimonide furono pubblicate, insieme a scritti precedenti, col titolo Shirei Korban (Dessau, 1743).[3] Durante i disordini della Guerra dei sette anni, riuscì a produrre il suo sermone: "Eine Danck-Predigt wegen des wichtigen und wundervollen Siegs : welchen Sr. Königl. Maj. in Preussen am 5ten December, 1757, über die, der Anzahl nach ihm weit überlegene, gesamte oesterreichische Armee in Schlesien, preisswürdig erfochten. Gehalten am Sabbath den 10ten desselben Monats in der Juden Schule zu Berlin, von David Hirschel Fränckel, Ober Rabbi" ["Sermone di ringraziamento per l'importante e strabiliante vittoria conseguita il 5 dicembre 1757 dal glorioso Re di Prussia sulle forze unite e di gran lunga superiori degli austriaci di Silesia. Pronunciato nello Shabbat del giorno 10 di detto mese, alla Sinagoga degli Ebrei di Berlino, da David Hirschel Franckel, Gran Rabbino"].[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jewish Encyclopedia, New York, Funk and Wagnalls, 1901–1906. - articolo "Fränkel, David ben Naphtali" di Solomon Schechter e A. Rhine, con relativa bibliografia: Azulai, Shem ha-Gedolim, ii. 94; Eliakim Carmoly, Notices Biographiques', in Revue Orientale, iii. 315; Moritz Steinschneider, Cat. Bodl. col. 882; G. Karpeles, Gesch. der Jüdischen Litteratur, pp. 1060, 1071, 1100; J. H. Dessauer, Gesch. der Israeliten, p. 498; Heinrich Graetz, Hist., v. 293-294; Leser Landshuth, Toledot Anshe ha-Shem, pp. 35 et seq., Berlino, 1884; Meyer Kayserling, Moses Mendelssohn, pp. 9 et seq., Lipsia, 1862.
  2. ^ Menachem Elon, Jewish law: history, sources, principles, Volume 3, 1994: "Come Elijah di Fulda, egli divise il suo commentario del Talmud gerosolimitano in due sezioni: un commentario esplicativo che intitolò Korban ha-Edah [Il Sacrificio Comunitario], ed una seconda sezione distinta consistente di novellae, ..."
  3. ^ A guide to the Jerusalem Talmud, di Heshey Zelcer, p. 158, 2002: "Il suo altro commentario dello Yerushalmi è il Shirei Korban. R. Fraenkel pubblicò la sua opera col testo dello Yerushalmi in tre volumi: Volume I a Dessau, 1743, e Volumi II e III a Berlino, nel 1757 e nel 1762."
  4. ^ Jewish Encyclopedia, New York, Funk and Wagnalls, 1901–1906. - articolo "Fränkel, David ben Naphtali" cit., di Solomon Schechter e A. Rhine.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN53108571 · LCCN: (ENn85024184 · ISNI: (EN0000 0000 2519 0403 · GND: (DE100342515 · CERL: cnp00121939
Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo