Salvino Chiereghin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Salvino Chiereghin (Chioggia, 23 dicembre 1901Cavalese, 1º settembre 1968) è stato un critico musicale e critico letterario italiano.

Negli anni cinquanta ha insegnato letteratura al liceo intitolato a "Giuseppe Veronese", a Chioggia[1], di cui è stato poi preside (nel 1953-54 e dal 1961 al 1968). È stato autore di una biografia su Claudio Monteverdi e di altre biografie su personaggi storici.[2]

Collaboratore di riviste di storia e di musica, amante del canto corale, ha scritto fin dalla fondazione per il periodico Il Pensiero Musicale, edito a Bologna. Particolarmente sensibile alle sorti della musica italiana, su tale rivista ebbe modo di ribadire la necessità che l'artista tornasse a essere "voce del popolo", utilizzando l'alfabeto musicale che l'ascoltatore sa decifrare, attenuando in tal modo la disaffezione del grande pubblico per la musica contemporanea[3].

Ha scritto saggi sulla storia della musica, sulla letteratura, sull'epica e sulla zona in cui è cresciuto ed ha vissuto, Venezia e la laguna veneta.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Chiereghin ha pubblicato i seguenti libri:

  • Sintesi di storia della musica (con xilografie di Filippo Binaghi), L'Eroica, Milano, 1925
  • Storia della musica italiana - Dalle origini ai nostri giorni, Vallardi, Milano, 1937
  • I rusteghi: Commedia in dialetto veneziano in tre atti, prefazione e commento R.Carabba, Lanciano, 1938
  • Poeti di Roma: Plauto, Terenzio, 1942?
  • Claudio Monteverdi, Bocca, Milano, 1943
  • Lettere d'amore del Carducci, 1943?
  • Storia della musica, Corticelli, Milano, 1944
  • Poeti di Roma: Marziale, 1945?
  • Breviario estetico della lirica italiana, Società Editrice Internazionale, Torino, 1948
  • Breviario estetico della letteratura italiana, Società Editrice Internazionale, Torino, 1950
  • Gaio Valerio Catullo - Canti, L.Trevisini, Milano, 1950
  • Publio Virgilio Marone - Bucoliche, L. Trevisini, Milano, 1950
  • Manuale della letteratura greca, L. Trevisini, Milano, 1952
  • Cavalca nel vento la morte (con illustrazioni di L.Togliatto), Edizioni Paoline, Alba, 1953
  • Ore sole (versi), M.Gastaldi, Milano, 1956
  • S. Francesco d'Assisi, Società Editrice Internazionale, Torino, 1957
  • Venezia e la sua laguna, con disegni di Teonesto Deabate, Società Editrice Internazionale, Torino, 1957
  • Ferrea gente: la saga dei nibelunghi narrata in prosa, collana I canti eroici, Società Editrice Internazionale, Torino, 1960
  • Lirici del Novecento, Società Editrice Internazionale, Torino, 1962
  • Beethoven, Società Editrice Internazionale, Torino, 1965
  • Musica, divina armonia - piccola storia della musica e dei musicisti, Società Editrice Internazionale, Torino, 1953 (1966)

Fra i saggi per riviste e periodici si segnalano qui quelli su Canti della laguna e del mare (pubblicato su Musica d'oggi, anno VII, n. II, febbraio 1926), su Bach (per Il Pianoforte, Vol. VII, 1926), su Nietzsche et la musique (in Le menestrel. Anno 98°, n. 11, Parigi, 1936) e su Bruno Barilli, estroso orchestratore di vocaboli e di immagini, pubblicato in La parola e il libro: Rassegna delle biblioteche popolari e scolastiche (aprile 1965, Fascicolo 4)[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN25617850 · ISNI (EN0000 0000 1856 7540 · GND (DE127180567 · BAV (EN495/168273 · WorldCat Identities (ENviaf-25617850