Salvatore Palomba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Salvatore Palomba (Napoli, 1933) è un saggista, poeta e paroliere italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si occupa da anni di poesia e di lingua napoletana su cui ha scritto numerosi articoli e ha tenuto una rubrica su "Il Mattino".

Come "canzoniere" ha scritto per numerose Piedigrotta, ha partecipato a numerosi Festival di Napoli e ha collaborato con i maggiori artisti del settore. Fra le sue canzoni di successo spicca "Carmela", musicata e lanciata da Sergio Bruni e considerata oramai da tutti un classico della Canzone Napoletana e "Amaro è 'o bbene" del 1980, lanciata da Bruni e incisa nel 1996 da Mina

Nel 1989 scrive per Marisa Laurito insieme a Eduardo Alfieri la canzone con la quale arrivo' 12esima al Festival di Sanremo 1989 Il baba' è una cosa seria. Scrivono sempre per la showgirl napoletana il lato B del 45 giri Io songo a'star

Nel 1995 collabora con Giulietta Sacco per la canzone "Pé dint' e viche addò nun trase 'o mare", nell'album Sanacore, degli Almamegretta[1].

Nel 2000 collabora in Teatro con l'attore e regista Arnolfo Petri per "Femminile Napoletano", interpretato da Anna Maria Ackermann.

Nel 2004 realizza con Pina Cipriani il cd "Chisto è nu filo d'erba e chisto è 'o mare"

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Parole overe (Napoli, 1975)
  • Chisto è nu filo d'erba e chillo è 'o mare (Napoli, 1992)
  • Canzoni di Salvatore Di Giacomo (Roma, 1995)
  • Napoli parole e poesia (Napoli, 1998)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il tempo di sentire