Ruggero Lenci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ruggero Lenci (Roma, 7 gennaio 1955) è un architetto e docente universitario italiano.

Unità abitativa Europan 1, Favaro Veneto (Venezia). Latitudine 45°30'25.85"; longitudine 12°17'18.01"

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Professore di Architettura e Composizione architettonica, Sapienza - Università di Roma[1] è autore di libri e direttore della collana editoriale "Architettura enigmatica"[2], ha redatto per l'Enciclopedia Italiana Treccani le voci: John Maclane Johansen[3], I. M. Pei[4], Paolo Soleri[5], Bruno Zevi[6].

Il suo contributo teorico sul tema "Evoluzione e architettura tra scienza e progetto"[7] propone un accostamento tra le discipline scientifiche e quelle progettuali dal quale deriva il seguente parallelismo: La morfogenesi del progetto ricapitola la storia dell'architettura (in Evoluzione e Architettura, 2008).

Tra i suoi contributi: il progetto di un'unità abitativa sperimentale realizzata a Favaro Veneto (Venezia) a seguito della premiazione al concorso europeo "Europan 1" (1989); ricerche sulla "Scuola romana" di architettura che hanno prodotto le monografie sullo "Studio Passarelli"[8] (2006), su "Pietro Barucci"[9] (2009), sulla "Casa del Girasole" di Luigi Moretti (2012), sulla "Torre Eurosky"[10] di Franco Purini e Laura Thermes (2014); ricerca sulle mura poligonali con blocchi concavi (2018); i progetti sull'unità abitativa per Roma, Bergamo, Bologna, Venezia, Firenze, isola di Bo-Svezia; progetti didattici da cui è tratto il libro "Mutazioni Laurentino 38 - ontogenesi e filogenesi di un quartiere romano"[11] (2011); il saggio "Le acquisizioni linguistiche dell'architettura contemporanea tra contenuto ed espressione" (1989).

E' vincitore del primo premio "Arte in Luce" della Fondazione Sapienza negli anni 2017 e 2018.

Pubblicazioni in volume[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN33141701 · ISNI (EN0000 0000 3090 1257 · SBN IT\ICCU\UBOV\103393 · LCCN (ENn97044032 · GND (DE131801457 · ULAN (EN500245993