Rosemary Kennedy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Foto della famiglia Kennedy. Rosemary è la prima a destra nella fila in basso

Rose Marie Kennedy, detta Rosemary (Brookline, 13 settembre 1918Fort Atkinson, 7 gennaio 2005), è stata la terza figlia (la prima femmina) di Joseph P. Kennedy e Rose Fitzgerald.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sorella di John F. e Robert, durante il travaglio la madre fu assistita da un'infermiera la quale, in attesa del medico, impedì a Rosmary di nascere, tenendola nel canale uterino per due ore in debito di ossigeno[1]. Ciò ebbe pesanti conseguenze. All'età di 23 anni, nel 1941, fu sottoposta alla lobotomia dal dottor James W. Watts quando suo padre si lamentò coi medici degli sbalzi di umore della figlia e della sua condotta sessuale libera e disinvolta[senza fonte]. Il padre propose alla famiglia riunita la possibilità di sottoporre Rosemary a lobotomia, nessuno sostenne apertamente la terribile soluzione paventata, ma nessuno si oppose. Si vorrebbe far credere che il padre nascose l'operazione al resto della famiglia, ma Rosemary era di intralcio alla carriera politica dei fratelli che sicuramente sapevano ma non vollero opporsi. L'intervento in sé produsse gli effetti desiderati, ma ridusse Rosemary a uno stato vegetativo; divenne incontinente e trascorreva ore a fissare le pareti. Le sue abilità verbali si ridussero a parole senza senso, e fu confinata sulla sedia a rotelle. Dai diari scritti prima dell'internamento, però, emerge la sua viva intelligenza e la sua spiccata sensibilità. Probabilmente aveva solo problemi di dislessia. Sua sorella Eunice Kennedy Shriver fondò nel 1968 la "Special Olympics" in suo onore. Era nubile e non aveva figli.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42931833 · LCCN: (ENn2015186600 · GND: (DE129953997
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Note[modifica | modifica wikitesto]