Rick Porcello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rick Porcello
Rick Porcello on April 24, 2015.jpg
Porcello con i Red Sox nel 2015
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 92 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Lanciatore partente
Squadra Boston Red Sox
Carriera
Squadre di club
2009-2014Detroit Tigers
2015-Boston Red Sox
Statistiche
Batte destro
Lancia destro
Basi su ball 423
Strikeout 1345
Punti concessi 870
Media PGL 4,25
Inning totali 1 840,1
Salvezze 0
Vittorie 133
Sconfitte 106
Rapporto vittorie 0,556
Statistiche aggiornate al 2 settembre 2018

Frederick Alfred "Rick" Porcello III (Morristown, 27 dicembre 1988) è un giocatore di baseball statunitense, lanciatore partente per i Boston Red Sox della Major League Baseball (MLB).

Suo nonno materno Sam Dente, ha militato nella MLB dal 1947 al 1955.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Detroit Tigers[modifica | modifica wikitesto]

Porcello fu selezionato al primo turno come 27 scelta assoluta dai Detroit Tigers, durante il draft 2007.

Debuttò nella MLB il 9 aprile 2009, al Rogers Centre di Toronto in Canada, contro i Toronto Blue Jays. Nella sua prima stagione ebbe un record di 14 vittorie e 9 sconfitte, finendo al terzo posto nel premio di rookie dell'anno dell'American League. L'anno successivo ebbe un'annata negativa, venendo rispedito nel sistema delle minor league dei Tigers per un certo periodo. Nel 2011 tornò nella rotazione titolare della squadra, terminando con un record di 14-9 nella stagione regolare e disputando due gare nei playoff (due come titolare) con un bilancio di 0-1. Rimase coi Tigers fino alla stagione 2014, anno in cui terminò fino a quel momento con la sua migliore media PGL (ERA) di 3.43.

Boston Red Sox[modifica | modifica wikitesto]

L'11 dicembre 2014, i Tigers scambiarono Porcello coi Boston Red Sox per Yoenis Céspedes, Alex Wilson e Gabe Speier.[1] Il 6 aprile 2015, Porcello e i Red Sox si accordarono per un contratto quadriennale del valore di 82.5 milioni di dollari.[2][3] Nella prima stagione con la nuova squadra ebbe un'annata negativa, con un record di 9-15 e pareggiando il peggior ERA in carriera con 4.92. Porcello si riprese nel 2016: il 9 settembre divenne il primo giocatore della MLB a raggiungere le 20 vittorie quell'anno e finì guidando la AL con 22 vittorie e sole 4 sconfitte. Quell'anno ebbe i migliori risultati in carriera in quasi tutte le categorie statistiche: inning lanciati (223), strikeout (189), ERA (3.15) e WHIP (1.01). Il 7 novembre vinse il Cy Young Award in maniera unica: divenne infatti il primo lanciatore della storia dell'American League a vincere il premio malgrado il non avere ricevuto il maggior numero di voti per il primo posto. Justin Verlander ricevette 14 voti per il primo posto contro gli 8 di Porcello, ma quest'ultimo ricevette il maggior numero di voti per il secondo posto aggiudicandosi il premio.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2016
  • Comeback Player of the Year dell'American League: 1
2016
  • Leader dell'American League in vittorie: 1
2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In separate deals, Tigers land Cespedes, Simon, MLB.com, 11 dicembre 2014. URL consultato il 17 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2014).
  2. ^ Chris Cwik, Porcello signs 4-year extension for Boston, su sports.yahoo.com, Yahoo Sports. URL consultato il 17 aprile 2017.
  3. ^ Rick Porcello Signs four-year deal worth $82.5 million, su Talking Baws.
  4. ^ Scott Lauber, Rick Porcello wins AL Cy Young, despite fewer first-place votes than Justin Verlander, ESPN, 16 novembre 2016. URL consultato il 17 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]